Il Venezia cade al “Penzo”, D’Orazio regala i 3 punti al Cosenza

Un Venezia rimesso in sesto dalla cura Zenga che vuol tornare a pensare in grande dopo una prima parte di stagione singhiozzante e un Cosenza reduce dalla buona prestazione interna con il Benevento alla ricerca di punti salvezza. Sono queste le prerogative con cui le due squadre scendono in campo al ‘Penzo’ nel turno prenatalizio.

E’ la formazione dell’ex “Uomo Ragno” ad andare vicino al gol al 2’ con Citro: l’attaccante ex Trapani e Frosinone salta Perina e da posizione defilata prende in pieno il palo. Ancora un’azione dei rossoblù al 24’: Bentivoglio perde palla a centrocampo, viene aggredito da Tutino che duetta con Maniero, dalle retrovie arriva D’Orazio, il quale dal limite dell’area lascia partire un tiro di sinistro che non impensierisce Vicario. Ma il legno lo centra Bruccini al 33’: una botta secca da 25 metri che mette i brividi al Venezia. I Lupi dominano ma non concretizzano. Poi due pali in meno di tre secondi: Maniero è sfortunato nella prima conclusione di testa e sulla ribattuta il suo destro si stampa nuovamente sul legno della porta di Vicario, confermando il dominio rossoblù nel primo tempo.

Nel finale il gol che cambia il risultato tra Venezia e Cosenza

Nel secondo tempo, il Cosenza ci mette un po’ a carburare anche per merito del Venezia che gioca più compatto a centrocampo. A dieci minuti dal termine, il risultato cambia: Baez vola in contropiede, D’Orazio segue l’azione, riceve palla e col sinistro trafigge Vicario: è il gol del vantaggio siano. Minuto 35’ della ripresa. E sessanta secondi dopo il Venezia si fa vivo dalle parti di Perina con un violento tiro di Falzerano. Ma Zenga le tenta tutte e inserisce anche Litteri per Zampano. Dopo 4 minuti di recupero intensi, l’arbitro decreta la fine delle ostilità, consegnando al Cosenza 3 punti fondamentali per la permanenza in categoria.

 

TABELLINO
VENEZIA-COSENZA 0-1
VENEZIA (4-3-3): Vicario; Zampano (39′ st Litteri), Modolo, Domizzi, Bruscagin; Bentivoglio, Schiavone, Segre (11′ st Garofalo); Falzerano, Citro (20′ st Vrioni), Di Mariano. A disp.: Facchin, Cernuto, Andelkovic, Coppolaro, Pinato, Suciu, Zennaro, Marsura, St Clair. All. Zenga

COSENZA (3-5-2):
 Perina; Idda, Dermaku, Legittimo; Corsi, Bruccini, Palmiero, Garritano (26′ st Mungo), D’Orazio; Maniero, Tutino (24′ st Baez). A disp.: Cerofolini, Saracco, Pascali, Tiritiello, Schetino, Varone, Di Piazza, Perez. All.: Braglia

ARBITRO: Dionisi de L’Aquila
MARCATORI: 80′ D’Orazio
AMMONITI: Palmiero, Idda, Garritano (C), Domizzi, Schiavone (V); Angoli: 2-1; Recupero: – 4′

Il Venezia cade al “Penzo”, D’Orazio regala i 3 punti al Cosenza ultima modifica: 2018-12-23T17:17:48+02:00 da Roberto Fabozzi
Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.