Cittadella, Venturato: “Dobbiamo ritrovare intensità. Sul secondo gol c’era fallo su Cassandro”

Venturato Cittadella

VENTURATO CITTADELLA EMPOLI – Intervenuto nel post-partita di Cittadella-Empoli, Roberto Venturato, tecnico dei veneti, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto raccolto da Trivenetogoal.it:

“Facciamo sempre delle scelte legate a un gioco di squadra soprattutto nella fase difensiva. Nel primo tempo abbiamo lavorato bene, ma dovevamo mettere più difficoltà l’Empoli con i nostri attaccanti, poi quando credevo di mettere due attaccanti freschi che potessero farci recuperare metri sul campo e l’Empoli è riuscito a far gol su un rigore che ci ha messo un po’ in difficoltà mentalmente. Sul secondo gol c’era un fallo netto su Cassandro, poi nel finale siamo stati bravi a pareggiare e abbiamo sfiorato il 3-2 colpendo una traversa con Rosafio. Vincere oggi sarebbe stato per noi un valore importante, mi dispiace non esserci riusciti. Non avevo sentore che l’Empoli potesse ribaltare. Siamo stati ingenui a concedere un rigore che non dovevamo concedere. C’è stato un errore di Proia, che poteva buttare il pallone in fallo laterale. In  una gara si può andare in difficoltà, ma dobbiamo imparare a gestire anche questi momenti. Bisogna avere la capacità di resistere nei momenti difficili della partita. Non voglio criticare o andare oltre. Abbiamo una squadra che ha possibilità di fare molto, ma dobbiamo tornare ad avere intensità. Tutta la rosa sarà determinante a dicembre, quando ci saranno tante partite e ci sarà bisogno di tutti. Oggi non aver fatto i tre punti mi dispiace, i ragazzi per come hanno fatto l’ultimo quarto d’ora meritavamo di vincerla”

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.