Venezia, Zigoni: “Non meritavamo di perdere”

ZIGONI VENEZIA – Gianmarco Zigoni, attaccante del Venezia, ha commentato il match perso dai lagunari contro il Frosinone. Ecco le sue dichiarazioni riprese da trivenetogoal.it: “Aver preso il palo, specie negli ultimi minuti, brucia eccome. Dispiace soprattutto per la partita che abbiamo fatto, perché secondo me abbiamo tenuto testa agli avversari sin dall’inizio. Avremmo potuto essere più concreti negli ultimi metri ma, onestamente, gli abbiamo concesso poche occasioni, cosa non facile con una squadra ben organizzata come la loro, tanto più che erano molto chiusi per le vie centrali e non era facile, per noi, creare. Comunque, non meritavamo di perdere. Perché il Penzo resta un tabù? Difficile rispondere. Facciamo molti punti in trasferta, in questo siamo secondi solo al Benevento. Forse il nostro campo è un po’ più stretto, laddove noi abbiamo bisogno, magari, di un po’ più di ampiezza per il nostro gioco, quindi questo forse ci limita un po’. Anche se questo sabato abbiamo giocato meglio rispetto ad altre gare, come contro Trapani e Livorno. Ma adesso abbiamo un’altra partita in casa, contro una squadra che, secondo me, è alla nostra portata, e dobbiamo cercare di fare punti. Poco spazio? Io comunque sto bene, mi sono sempre allenato e, anche se sto smaltendo gli infortuni dello scorso anno, mi sento pronto per giocare, ed ovviamente spero di avere più spesso la mia occasione“.

Venezia, Zigoni: “Non meritavamo di perdere” ultima modifica: 2020-02-09T11:46:53+01:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.