All’Arechi vincono il Carpi ed il nervosismo, la Salernitana cade in casa

Carpi serie b

Partita maschia, nervosa, a tratti bella da vedere. Un mix di opinioni contrastanti che, al triplice fischio, devono arrendersi all’inevitabile sentenza del tabellino, che segna 2 a 1 per gli ospiti. Dove siamo? All’Arechi. Chi gioca? Salernitana e Carpi. Chi vince? Gli emiliani, appunto. Grazie ad Alfredo Bifulco, che chiede sempre più spazio ed in campo sta mettendo in mostra i giusti argomenti per ottenerlo: entra all’86’, gol appena tre minuti dopo. Beffa finale per i ragazzi di Bollini che, a conti fatti, non hanno giocato male, anzi, tenendo spesso il pallino del gioco in mano. Dopo un primo tempo a reti inviolate, con episodio da segnalare l’espulsione di Coda, Di Gaudio la sblocca grazie ad un piattone su respinta corta di Terracciano. I campani trovano il pareggio al 64′ con Rosina, dopo che il Carpi rimane in 10 per espulsione di Sabbione e ristabilisce la parità numerica. Nel finale, arriva appunto il gol dell’attaccante esterno scuola Napoli, abile ad anticipare tutti sul secondo palo a seguito di un calcio d’angolo. Carpi che resta in lotta per un posto nei playoff, Salernitana ora con un solo punto di vantaggio sulla zona playout.

TABELLINO

SALERNITANA (4-3-3): Terracciano; Perico, Schiavi (45’st Caccavallo), Bernardini, Vitale; Busellato, Ronaldo (13’st Improta), Della Rocca; Rosina, Coda, Donnarumma (1’st Joao Silva). A disp.: Liverani, Franco, Mantovani, Luiz Felipe, Laverone, Zito. All.: Alberto Bollini.

CARPI (4-4-1-1): Belec; Letizia, Romagnoli, Poli (24’pt Sabbione), Gagliolo; Pasciuti (7’ pt Bianco), Mbaye, Crimi, Di Gaudio; Concas (41’st Bifulco); Lasagna. A disp.: Colombi, Montipò, Catellani, Jawo, De Marchi, Mezzoni. All.: Fabrizio Castori.

Arbitro: Saia di Palermo.

Ammoniti: Della Rocca (S), Perico (S), Coda (S), Concas (C), Bianco (C), Sabbione (C), Bernardini (S), Improta (S), Busellato (S).

Espulsioni: Coda (S), Sabbione (C).

Marcatori: 7’st Di Gaudio (C), 19’st Rosina (S), 45’st Bifulco (C).

All’Arechi vincono il Carpi ed il nervosismo, la Salernitana cade in casa ultima modifica: 2016-12-17T17:12:21+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *