Ascoli, Aglietti: “Dobbiamo ritrovare la vittoria in casa. Sui tifosi…”

Alfredo Aglietti, tecnico dell’Ascoli, ha parlato alla stampa in vista della prossima gara di campionato. Ecco le sue dichiarazioni riportate dal sito ufficiale del club bianconero:

“Dopo la prestazione di Brescia volevamo dare una risposta, l’abbiamo data ad Avellino ribaltando una partita in cui eravamo andati sotto; le critiche dopo la trasferta di Brescia sono state giuste e legittime sotto certi aspetti, ma credo un po’ eccessive, considerando che fino a quel momento era stato l’unico passaggio a vuoto, che, comunque, non deve capitare più perché l’atteggiamento non si può mai sbagliare a prescindere dal risultato finale.
Domani dobbiamo cercare di vincere, in casa finora abbiamo collezionato soltanto un successo ed è poco; il nostro trend è in controtendenza per una squadra che deve salvarsi: fuori casa il cammino è più che buono mentre in casa è deficitario. Certo, fuori casa puoi giocare di rimessa, hai due risultati su tre e sei più tranquillo, invece in casa devi fare la partita e giocare sempre per un solo risultato. Ma dobbiamo fare del nostro campo e del nostro pubblico le armi vincenti.
Il Latina è una squadra esperta, che conosce la categoria, ha calciatori importanti come Corvia, Scaglia e altri, è in serie positiva da cinque turni. Da un punto di vista del collettivo il Latina è una squadra che è cresciuta molto, in panchina ha un allenatore al primo anno in B che quindi all’inizio doveva adattarsi al campionato e ora sta dando continuità ai risultati.
Noi abbiamo qualche defezione, non so se riusciamo a recuperare Giorgi, influenzato; vediamo come passerà la notte, questa settimana non si è mai allenato per un problema alla caviglia e ora per l’influenza. Mignanelli oggi è rientrato, ma si è allenato poco in settimana, vediamo come gestire la situazione anche in funzione del turno di martedì. Comunque l’obiettivo principale è cercare di vincere domani, a martedì penseremo dopo la gara di domani sera.
Ad Avellino abbiamo cambiato giocando con le due punte, Cacia ha bisogno di una spalla che gli giochi più vicino e devo tenerne conto. Se dovesse mancare Giorgi o sposto Gatto a sinistra mantenendo l’assetto in mezzo e facendo giocare Favilli o lascio Gatto dov’è e cambio lì in mezzo.
La Curva sud attaccata al campo ci può dare dei vantaggi perché la struttura di prima era più dispersiva, più grande e lontana dal campo. Invece col nuovo settore i tifosi saranno più vicini in uno spazio più piccolo e per noi non può che essere un vantaggio.
Addae e Jaadi? Sabato hanno sbagliato, hanno pagato e ora torneranno a disposizione, la decisione di tenerli fuori era legata all’episodio di una settimana fa.
Cacia? Sta lavorando molto bene, sono molto contento di lui, sicuramente la caviglia non lo fa lavorare bene, ma sta tornando il giocatore che conosciamo sotto tutti i punti di vista, ha qualità straordinarie anche nel partecipare alla manovra. Sono convinto che spesso siano gli attaccanti a far giocare bene la squadra e lui, oltre ad essere un grande finalizzatore, è anche un grande giocatore di movimento; inoltre sa mandare in gol anche altri giocatori come è successo ad Avellino”.

FONTE: Ascolipicchio.com

Ascoli, Aglietti: “Dobbiamo ritrovare la vittoria in casa. Sui tifosi…” ultima modifica: 2016-12-09T15:12:12+00:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 20 anni. Studio Scienze della Comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *