Ascoli, Cosmi: “Fondamentale mantenere lo spirito visto con la Ternana”

Serse Cosmi, tecnico dell’Ascoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro lo Spezia. Ecco quanto apparso sul sito ufficiale del club marchigiano: “Sembra che non si riesca a stare sereni neanche dopo una vittoria. A Carpani va tutto l’affetto mio, dello staff e della squadra; in questo momento per quello che lui rappresenta in campo e nello spogliatoio era il calciatore che mai avremmo dovuto perdere. Nel calcio di oggi ci sono sempre meno giocatori identificabili nello spirito di una città, Gianluca, oltre ad essere ascolano, è uno di quelli che quando gioca fa stare tranquilli i tifosi. Carpani – ora lo posso dire – era diventato titolare inamovibile per come interpretava il suo ruolo da calciatore. Cherubin? Si è inserito bene in campo e con la sua personalità nel gruppo, ma con la Ternana ha riportato una contusione fortissima al polpaccio ed è in dubbio anche per la gara col Bari. I Nazionali Clemenza e D’Urso li valuteremo domani, ma avranno speso molte energie  e il loro impiego è in forte dubbio. Con lo Spezia sarà fondamentale mantenere lo spirito visto con la Ternana: se giocheremo con cattiveria agonistica, attenzione, rabbia e orgoglio le partite saranno meno difficili. Lo Spezia non lo vedo nella maniera più assoluta coinvolto nella lotta per la salvezza, sta attraversando un periodo di difficoltà, ma basteranno tre o quattro risultati positivi per ritrovarsi in zona play off. Troveremo un avversario che avrà voglia di rivalsa dopo la sconfitta in casa con il Cesena e il pareggio con la Ternana. Lores Varela dal 1′? Con la Ternana è entrato benissimo, al di là dell’episodio del rigore in cui è stato decisivo; ha qualità e sa attaccare lo spazio, può giocare da attaccante e da mezz’ala, valuteremo in base al sistema di gioco, alle condizioni di Clemenza e al fatto che giocheremo anche mercoledì prossimo e quindi un po’ di turn over è indispensabile. Clemenza è già da diverse partite che dimostra cosa sa fare, sotto l’aspetto tecnico è un giocatore di assoluto livello; D’Urso ha qualità tecniche e fisiche: sia lui che Clemenza hanno la possibilità di diventare calciatori di ottimo livello. Difesa senza Cherubin? Dando per scontato che giocheranno Mengoni e Padella, con loro ci sarà uno fra Gigliotti e De Santis“.

Ascoli, Cosmi: “Fondamentale mantenere lo spirito visto con la Ternana” ultima modifica: 2018-03-22T16:02:02+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.