Ascoli, inizio difficile: buone le prestazioni ma i punti dove sono?

Quello dell’Ascoli è stato un inizio di stagione caratterizzato da periodi di forma ben diversi tra loro: inizio denso di pareggi, prima vittoria sul Vicenza e poi una profonda crisi di 4 sconfitte culminata col 4 a 1 subìto al Del Duca col Verona. La rosa marchigiana risulta essere un mix di calciatori estremamente adatti alla Serie B e giovani in rampa di lancio: Mister Aglietti sta provando a plasmare una squadra adatta alla cadetteria ma i risultati non stanno arrivando. Sono arrivate invece le prestazioni che spesso e volentieri avrebbero meritato un seguito in termini di punti; per non mettersi in ulteriore difficoltà serviranno i gol pesantissimi di Cacia, i primi del baby Favilli, la continuità del talento cristallino di Orsolini e la tenacia dell’idolo Giorgi che in un campionato lungo e logorante dovranno e potranno dire la propria partendo dalle buone prestazioni avute in questo inizio di stagione. Attualmente i marchigiani occupano la penultima posizione in graduatoria ma la classifica corta non preclude nulla ed è proprio per questa peculiarità del campionato cadetto che la svolta serve subito, magari con una vittoria pesantissima già al Tombolato di Cittadella per raddrizzare un inizio dai mille volti.

Ascoli, inizio difficile: buone le prestazioni ma i punti dove sono? ultima modifica: 2016-10-20T17:19:03+00:00 da Alessio D'Errico
Classe '96. "Pallonaro" a tuttotondo ed amante del giornalismo vecchio stampo. Studente di Scienze della Comunicazione all'Università Aldo Moro di Bari in modalità "trasferta"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *