Avelino, che cuore! Battuto l’Empoli in rimonta 3 a 2

Avellino ed Empoli si incrociano al Partenio in un match che ha il sapore dell’alta classifica. I biancoverdi infatti potrebbero sorpassare proprio i toscani, sistemandosi nei primi posti della graduatoria. Pronti via e dopo 11 giri di lancette è l’Empoli a portarsi in vantaggio. Un passaggio all’apparenza innocuo si trasforma in un assist vincente. Donnarumma addomestica una sfera al limite dell’area e tira al volo senza pensarci due volte. Radu, sorpreso, raccoglie la sfera in fondo al sacco. La squadra di Novellino subisce la rete ospite ma controlla costantemente il pallino del gioco, senza però impensierire la retroguardia empolese, che controlla agevolmente gli attacchi lenti e prevedibili dei Lupi. L’assalto degli irpini arriva nel finale della prima frazione, quando Ardemagni impegna due volte severamente Provedel. Il primo tempo si chiude con il vantaggio dell’Empoli, che poi si è limitato a controllare la gara.

Secondo tempo che riprende senza cambi ma il copione sembra uguale ai primi 45′. Dopo nemmeno 2 minuti, Zajc indovina la punizione perfetta, barriera scavalcata e palla in fondo al sacco. Avellino 0 Empoli 2 in meno di 50 minuti di gioco. I biancoverdi sembrano accusare il colpo ma in 8’la gara cambia. Prima  Kresic svetta di testa sul secondo palo dimezzando lo svantaggio, poi , Sec arriva in ritardo su Castaldo e il signor Piccinini non può che decretare il calcio di rigore, che lo stesso bomber avellinese trasforma, riportando il match in parità. Il gol carica l’ambiente e sopratutto la squadra, che si riversa nell’area di rigore empolese. I toscani abbassano colpevolmente il baricentro e al 20′ la rimonta è completata. Cross di Laverone dalla sinistra. D’Angelo vola in cielo e colpisce di testa. La traiettoria batte Provedel e il pallone si insacca nell’angolino. Esplode il pubblico di fede biancoverde, che aveva visto i propri beniamini andare sotto di due reti. Il match prosegue senza particolari sussulti, con l’Empoli visibilmente in confusione, incapace in 20 minuti di organizzare una reazione ordinata verso la porta di Radu. Finisce 3 a 2 al Partenio Lombardi una partita ricca di emozioni, che vede i Lupi sorpassare proprio l’Empoli e portarsi al primo posto in classifica.

 

AVELLINO – EMPOLI 3-2

TABELLINO

Marcatori: 11′ pt Donnarumma, 2′ st Zajc, 8′ st Kresic, 17′ st rig. Castaldo, 24′ st D’Angelo.

Avellino (4-4-1-1): Radu; Ngawa, Migliorini, Kresic, Rizzato; Laverone (39′ st Paghera), D’Angelo, Di Tacchio, Molina (5′ st Bidaoui); Morosini (15′ pt Castaldo); Ardemagni. A disp.: Lezzerini, Pecorini, Marchizza, Moretti, Camarà, Falasco, Lasik, Asencio, Suagher. All.: Novellino.

Empoli (3-4-1-2): Provedel; Veseli, Romagnoli, Luperto; Untersee (29′ st Ninkovic), Bennacer, Castagnetti, Seck (39′ st Pasqual); Zajc (13′ st Krunic); Donnarumma, Caputo. A disp.: Terracciano, Simic, Picchi, Jakupovic, Traore, Polvani, Lollo, Zappella, Di Lorenzo. All.: Vivarini.

Arbitro: Piccinini di Forlì

Note: espulso 40′ st Krunic ; ammoniti 33′ pt Seck, 28′ st Castaldo, 42′ st Ninkovic.

Avelino, che cuore! Battuto l’Empoli in rimonta 3 a 2 ultima modifica: 2017-09-30T17:19:24+00:00 da Roberto Fabozzi
Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.