Avellino-Pisa 1-0: decide capitan D’Angelo

Oggi va di scena al “Partenio-Lombardi” la sfida tra Avellino e Pisa, la cui storia è ricca di precedenti incontrandosi in passato anche in Serie A. I precedenti più recenti nel campionato cadetto sono quelli del 2007-2008 e 2008-2009, in cui l’Avellino si impose per 3-1 e 2-0. Oggi però entrambe le squadre sono chiamate a dare uno scossone ai rispettivi cammini in campionato, infatti nessuna delle due, è riuscita a conquistare più di un punto nelle ultime tre gare. Grosso problema per entrambe le squadre è chiaramente l’attacco, soprattutto per gli uomini di Gattuso con appena sei gol, due in meno dello stesso Avellino che ne ha realizzati otto. L’Avellino scende in campo orfano di Toscano indisponibile, al suo posto siede Napoli.

Primo tempo che si apre sotto una pioggia battente che rende il campo pesante. Nonostante queste difficoltà al minuto 7, Pisa pericoloso in contropiede, bravissimo Djimsiti a chiudere in angolo. Poco più tardi sono ancora gli uomini di Gattuso a rendersi pericolosi con Peralta, che calcia di prima intenzione ma il pallone vola alto sopra la traversa. Dopo la prima mezzora buon ritmo ma poche occasioni che confermano i problemi in attacco delle due squadre. Primo tempo che si chiude con il Pisa in attacco, Lazzari ci prova con un sinistro velenoso ma anche questo si spegne sopra la traversa. E’ 0-0 quindi dopo i primi 45 minuti.

Secondo tempo che si apre con una bella punizione di Camarà ma Mokulu manca di un nulla il tap-in vincente. Al minuto 53 risponde subito il Pisa con Cani, dove è bravissimo Radunovic a superarsi. Al minuto 73 dopo una fase di stallo, l’Avellino passa in vantaggio, sinistro dalla distanza di D’Angelo dopo un campanile alzato da Omoeonga, respinto male dalla difesa ospite: tiro deviato da Lisuzzo e portiere battuto. Il Pisa prova a reagire timidamente nel finale ma serve a poco perchè l’Avellino vince per 1-0, centrando il secondo risultato utile di fila salendo a 16 punti uscendo dalla zone play-out e scavalcando proprio il Pisa, sempre più in crisi.

 

TABELLINO:

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Djimsiti, Perrotta, Asmah; Camarà, Paghera, Omeonga, Crecco; Ardemagni, Mokulu. All.: Napoli.

Pisa (4-3-1-2): Ujkani; Avogadri, Del Fabro, Lisuzzo, Longhi; Verna, Di Tacchio, Lazzari; Peralta; Loris Varela, Cani. All.: Gattuso.

Arbitro: Marco Piccinini della sezione di Forlì.

Rete: st 28′ D’Angelo.

 

Avellino-Pisa 1-0: decide capitan D’Angelo ultima modifica: 2016-11-19T17:08:47+00:00 da Cosimo Boccuni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *