Sentenza Avellino, i legali: “Andremo al TAR del Lazio, c’è un’ultima speranza”

Chiacchio

SENTENZA AVELLINO LEGALI – Dopo la sentenza del Coni, che ha estromesso l’Avellino dalla Serie B, i legali del club irpino, Chiacchio e Schiavone, hanno dichiarato l’esistenza di un’ultima speranza. La sentenza esprime il possesso sostanziale dei requisiti per l’iscrizione, cosa che i legali interpretano come un’apertura di un possibile ricorso al TAR del Lazio. Con la sentenza del Collegio di garanzia del CONI, si conclude oggi l’iter della giustizia sportiva.

Ecco le parole dell’Avvocato Chiacchio: “La prossima partita la giocheremo al Tar del Lazio. Non sottovalutiamo un passaggio della sentenza, dove il Collegio dice che in determinati punti il ricorso poteva essere accolto. L’apertura deve valutarla un avvocato amministrativista. Oggi finisce l’operato della giustizia sportiva. Sono stanco e anche provato per la sentenza, sono dispiaciuto come tutti i tifosi dell’Avellino. C’è ancora un’ultima speranza”. 

Avvocato Pietro Schiavone: Il Coni ci ha detto: ci avete quasi convinto, ma non avete impugnato il regolamento per tempo. Questo apre un ricorso al Tar del Lazio, perché quello che ci ha detto il Coni è che erano stati convinti dalle nostre motivazioni. E’ paradossale che l’Avellino sia in possesso dei requisiti, ma è fuori dal campionato a dispetto di chi ha presentato fideiussioni non valide ed è in Serie B”. 

fonte: irpiniaoggi.it

Sentenza Avellino, i legali: “Andremo al TAR del Lazio, c’è un’ultima speranza” ultima modifica: 2018-07-31T17:02:18+00:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.