Benussi stoppa il Cesena: è 0-0 al Menti di Vicenza

Termina a reti bianche l’incontro tra Vicenza e Cesena disputatosi al Romeo Menti. Smuove la classifica al suo esordio sulla panchina dei veneti Pierpaolo Bisoli che sradica i suoi dall’ultima posizione in classifica in attesa di metter in pratica il proprio lavoro. Stenta a cnora a decollare il Cesena di Drago che resta nella parte centrale della classifica.

La prima e clamorosa occasione del match capita sui piedi di Galano che, col destro, sbaglia clamorosamente a porta sguarnita. Reazione dei romagnoli affidata alla testa dello spagnolo Rodriguez che sfiora di poco la traversa sul traversone di Vitale; a fine primo tempo è clamorosa l’occasione per Karim Laribi che col destro lascia partire un tiro che si scaglia sulla traaversa facendo tremare i tifosi lanerossi presenti sugli spalti.

Nella seconda frazione di gioco comincia il Benussi Show: dapprima una quasi papera che regala il vantaggio al Cesena, poi miracoli a ripetizioni sulle conclusioni ripetute dei romagnoli che sfiorano il vantaggio a più riprese; clamorosi i salvataggi su Vitale ed, a fine gara, ancora su colpo di testa di Rodriguez decisivi per tenere la porta inviolata e far portare ai suoi un punto che, per come si era messo il match, risulta essere un ottimo punto.

TABELLINO
Vicenza (4-3-1-2): Benussi; Zivkov; Adejo; Esposito; Pucino; Urso; Signori; Siega; Galano (81′ Bellomo); Di Piazza (56′ Vita); Fabinho (73′ Cernigoi). All. Bisoli

Cesena (4-2-3-1): Agazzi; Balzano; Perticone; Ligi; Renzetti (37′ Filippini): Vitale (82′ Dal Monte); Cascione; Ciano; Cinelli; Rodriguez; Laribi (73′ Schiavone). All. Drago.

Arbitro: Martinelli di Tivoli

Ammoniti: 43′ Pucino (V); 65′ Ligi (C); 69′ Laribi (C); 75′ Cascione (C)

Benussi stoppa il Cesena: è 0-0 al Menti di Vicenza ultima modifica: 2016-10-09T17:18:33+00:00 da Alessio D'Errico
Classe '96. "Pallonaro" a tuttotondo ed amante del giornalismo vecchio stampo. Studente di Scienze della Comunicazione all'Università Aldo Moro di Bari in modalità "trasferta"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *