Cacia, sei nella storia! 3° posto all-time e vetta nel mirino

Daniele Cacia più Serie B uguale gol, a grappoli. L’operazione è facile, quasi aritmetica quando il soggetto in causa è un bomber del calibro del capitano dell’Ascoli abituato a segnare ovunque e da sempre. Col rigore insaccato ieri sera contro l’Entella le reti in cadetteria sono 126, una in più di De Vitis che occupava ormai da 20 anni la terza piazza di questa speciale graduatoria. Il bomber di Catanzaro, però, di certo non si ferma qui ed ha già messo nel mirino le 130 reti di Giovanni Costanzo e, soprattutto, le 135 di un colosso della Serie B come Stefan Schwoch. La carriera di Cacia in questo torneo è indissolubilmente legata a quella col Piacenza: 52 le reti, a più riprese con la maglia degli emiliani, proseguita tra Padova e Verona, ad Ascoli Piceno, Cacia si è stanziato negli ultimi anni di carriera per regalare e regalarsi questo record che lo immetterà di diritto nella storia del calcio italiano. Unico rammarico? Probabilmente l’esplosione mai avvenuta in Serie A; un neo che, dinanzi ad un Maestro del Gol nel “campionato degli italiani” si può perdonare.

Cacia, sei nella storia! 3° posto all-time e vetta nel mirino ultima modifica: 2016-12-14T10:45:49+00:00 da Alessio D'Errico
Classe '96. "Pallonaro" a tuttotondo ed amante del giornalismo vecchio stampo. Studente di Scienze della Comunicazione all'Università Aldo Moro di Bari in modalità "trasferta"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *