Chievo, i guai non finiscono: la Guardia di Finanza sequestra 3,7 milioni di euro a Campedelli

Proseguono i guai in casa Chievo. Nelle sue pagine il quotidiano Il Gazzettino parla di come la Guardia di Finanza di Forlì sta eseguendo un’ordinanza dettata dal Gip del tribunale di Forlì, Monica Galassi, in merito a possibili condotte illecite connesse alla compravendita di giovani calciatori. Il caso plusvalenze fittizie che nell’estate scorsa ha coinvolto i clivensi e il Cesena Calcio, fallito in seguito, si avvale di un nuovo atto dopo i fatti degli scorsi mesi. Nell’edizione online del giornale si legge come sia stato disposto il sequestro preventivo per beni pari a 3,7 milioni di euro nei confronti della società veronese e del suo presidente Campedelli. Per quanto concerne il Cesena, le società satellite, l’ex presidente dei bianconeri e altri due indagati la somma sequestrata è di 5,3 milioni di euro. Le ipotesi di reato sono di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e i reati tributari di emissione e utilizzo di fatture false.

Chievo, i guai non finiscono: la Guardia di Finanza sequestra 3,7 milioni di euro a Campedelli ultima modifica: 2019-07-12T12:48:08+02:00 da Giacomo Principato
20 anni. (Aspirante) giornalista sportivo. Vive in quel di Siena, viaggia assiduamente ma solo con la mente. Dipendente dal mondo calcistico, indipendentemente dalla categoria. Interviste su interviste, ma sa fare anche altro. Collaboro anche su TuttoC e per il Siena Club Fedelissimi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.