Ascoli, Ciciretti: “Mi dicono che ho la testa matta come Cassano, ma mi considero un buono. Su Scavone…”

CICIRETTI ASCOLI CASSANO – In esclusiva per DAZNAmato Ciciretti ha rilasciato un’intervista in cui ha raccontato di se stesso ed è tornato anche sull’episodio dell’infortunio a Scavone.

“Mi chiamo El Gordo dai tempi di Benevento con Walter Lopez, fu lui a chiamarvi così perché mangiavo molto. Sono sempre stato un fan di Cassano, ma non sapevo avesse lo stesso soprannome. Forse in comune con lui ho un po’ la testa calde: mi considero, però, un buono. Con Scavone ho giocato l’anno scorso e lo considero un amico: quando è accaduta quella cosa in campo ho subito capito la gravità della cosa e gli ho aperta la bocca. A pensarci ho ancora i brividi, nei momenti successivi abbiamo avuto davvero paura.”

Ascoli, Ciciretti: “Mi dicono che ho la testa matta come Cassano, ma mi considero un buono. Su Scavone…” ultima modifica: 2019-02-11T22:02:04+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.