Con il Crotone in dieci pareggia il Verona: è 1 a 1 al Bentegodi

Curva Hellas Verona

HELLAS VERONA CROTONE CRONACA – Una partita combattuta fino all’ultimo minuto quella andata in scena al Bentegodi tra Verona e Crotone: si conclude 1 a 1, sotto le proteste dei tifosi veronesi verso Grosso e con la squadra di Stroppa in dieci, per via dell’espulsione di Rohden. Un punto però importante per il Crotone, a rischio retrocessione.

1° tempo: Prima occasione al 1’ per il Verona, Zaccagni non riesce ad accompagnare la palla davanti alla rete su cross di Gustafson prolungato da Di Gaudio,facendo sfumare una palla gol che poteva essere già decisiva. Il Crotone gioca con ordine ad inizio gara, cercando di replicare il precedente tentativo di conclusione dell’Hellas. Il Verona fa fatica sulle fasce, la squadra di Stroppa cerca di mantenere alto il baricentro. Qualche fastidio fisico al ginocchio destro per Munari: al 12’ lascia il campo a Colombatto. Gli scaligeri hanno qualche problema di tenuta per via dei numerosi scatti di velocità, il Crotone è sempre più in crescita col passare dei minuti. Al 21’ fallo di Di Carmine su Vaisanen: una brutta scarpata in testa, il giocatore è a terra sanguinante. Il calciatore finlandese chiede il cambio, al suo posto Curado, che entra senza riscaldamento. Grande occasione per Rohden al 25’: gli squali sfiorano un gol dal limite, prontamente parato da Silvestri che mette la palla in calcio d’angolo. Primo ammonito del match: è Matos per un fallo su Rohden. Pallone pericoloso per il Crotone: Di Carmine trattiene Spolli, ma ottiene un calcio di punizione che viene battuto da Vitale: la palla colpisce la barriera. A meno 10 minuti dal termine della prima frazione i ritmi della gara sono ancora bassi. Ancora un’occasione per il Crotone al 37’: Rohden allunga davanti alla porta, la palla viene intercettata da Silvestri. Problemi per Golemic per un fallo di Matos, già ammonito, che rischia. Stroppa in modo concitato ne approfitta per dare indicazioni ai suoi. Al 39’ altro uomo a terra: ammonito Zaccagni per un intervento in ritardo. Altro fallo per il Verona, cartellino giallo per Marrone: scarpata su Pettinari. Una serie di ammonizioni quelle per la squadra di Grosso, chiaro segno di nervosismo. Angolo per gli scaligeri, ottimo terzo tempo di Marrone che vola alto e sfiora il gol al 46’. Giallo per gli squali: ammonito Rohden. Dopo 3 minuti di recupero, termina sullo 0-0 il primo tempo: sullo sfondo le proteste del Bentegodi verso il tecnico della squadra veneta.

2° tempo: Si riparte con le medesime formazioni che hanno concluso il primo tempo. Il Crotone, però, va subito in vantaggio al 49’: su diagonale di Rohden va a segno Pettinari col polpaccio, mentre il Verona è in dieci per l’infortunio di Matos, prontamente sostituito da Tupta. Giallo per Milic del Crotone, per un intervento falloso su Faraoni. Ci prova il Verona al 53’: Gustafson prova la conclusione, calcia la palla violentemente, ma finisce lontana dalla rete. Intanto si fanno sentire le proteste della tifoseria scaligera verso Grosso sotto un vero e proprio diluvio, ma l’Hellas sta cercando di reagire. Esce al 60’ Machach: per lui, dentro, Mraz, neoacquisto degli squali. Crotone in dieci al 62’: espulsione per seconda ammonizione, ingenua, di Rohden. Di Carmine prova a pareggiare, ma il Crotone difende con le unghie il risultato in area di rigore. Ultimo cambio per Stroppa: fuori Pettinari entra Molina, una sostituzione utile per proteggere il vantaggio. Ultima sostituzione anche per Fabio Grosso: esce Di Gaudio, entra Pazzini al 70’. Il Crotone si sta abbassando ed è in chiara sofferenza per via dell’inferiorità numerica. Ammonito l’estremo difensore della squadra di Stroppa Cordaz al 73’. Pareggio del Verona: assist di Faraoni e gol di Di Carmine che la piazza tra le gambe di Cordaz al 78’. Gli scaligeri tornano in gara e vogliono provare a vincerla. Si affaccia in area il Crotone con Mraz, fermato all’85’ da una triplice marcatura. Nuova occasione per l’Hellas: Gustafson calcia la palla in area, prontamente raccolta da Cordaz. Uomo a terra per gli uomini di Stroppa: Spolli viene colpito da Sampirisi e si fa medicare a bordo campo. Crotone momentaneamente in nove sul finale di gara. Fallo in attacco per il Verona che protesta: intanto l’arbitro segnala 5 minuti di recupero. Finisce tra i fischi per il tecnico del Verona la gara al Bentegodi: è 1 a 1.

Tabellino:

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Marrone, Bianchetti, Vitale; Gustafson, Munari (13′ Colombatto), Zaccagni; Matos (52′ Tupta), Di Carmine, Di Gaudio (70′ Pazzini). Allenatore: Grosso

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Vaisanen (24′ Curado), Spolli, Golemic; Sampirisi, Rohden, Benali, Barberis, Milic; Machach (61′ Mraz), Pettinari (66′ Molina). Allenatore: Stroppa

Reti: 50′ Pettinari (C); 78′ Di Carmine (V)

Ammonizioni: Matos, Zaccagni, Marrone (V); Rohden, Milic, Cordaz  (C)

Espulsioni: Rohden (C)

 

Con il Crotone in dieci pareggia il Verona: è 1 a 1 al Bentegodi ultima modifica: 2019-02-10T23:03:56+02:00 da Carla Bianco
Laureata in Lettere Moderne, classe 1992, pugliese di nascita. In un mondo fatto di letteratura, calcio e fotografia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.