Cosenza e Perugia raccolgono un punto che non serve a nessuno: 1-1 al “Marulla”

COSENZA PERUGIA CRONACA – Dopo un inizio di stagione piuttosto balbettante, Cosenza Perugia si affrontano al “Marulla” con la consapevolezza di dover vincere. La squadra di Nesta, costruita in estate col fine di centrare posizioni di alta classifica, conferma in avvio tutte le titubanze dei precedenti match. I Lupi Silani, infatti, al minuto 12 passano in vantaggio sfruttando l’errore di Felicioli in fase d’impostazione, grazie al rapido e qualitativo asse Tutino-Garritano-Maniero. Il tap-in del bomber ex Bari non risveglia l’undici umbro dal torpore, bensì spegne ancor di più la luce della manovra, sistematicante stroncata dalla mediana dei padroni di casa. Il primo segnale di ripresa, tuttavia, giunge già nel primo tempo: Melchiorri si coordina alla perfezione per un sinistro a giro, che si infrange sulla traversa. Nella seconda metà di gioco, pur senza incantare, il Grifo cambia lentamente l’inerzia della sfida, ma concede spazi per il contropiede. Sul più pericoloso di essi Maniero ha una chance capitale per realizzare la doppietta, ma pecca di precisione nel primo controllo e si limita a un tiro debole e centrale. A far la differenza col passare dei minuti sono i cambi effettuati dal tecnico e il maggior tasso qualitativo degli ospiti: il subentrato Terrani crossa dalla sinistra, Vido se la porta avanti con uno stop di petto e calcia di prima intenzione, Saracco smanaccia, ma sulla ribattuta l’altro subentrato Micheal appoggia la sfera nella porta ormai spalancata. Questa domenica, dunque, regala soltanto un pari a due compagini che speravano di rilanciarsi e si trovano ancora impantanate nei bassifondi.

TABELLINO

COSENZA (3-5-2): Saracco; Capela (25′ st Tiritiello), Dermaku, Legittimo; Corsi, Mungo, Palmiero, Garritano (31′ st Bruccini), D’Orazio; Tutino, Maniero (16′ st Perez). A disp.: Cerofolini, Idda, Di Piazza, Baclet, Varone, Bearzotti Pascali, Verna, Baez. All.: Braglia

PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Cremonesi, Gyomber, El Yamiq; Mazzocchi (21′ st Terrani), Moscati (1′ st Michael), Bianco (38′ st Bordin), Verre, Felicioli; Vido, Melchiorri. A disp.: Leali, Perilli, Ngawa, Mustacchio, Dramogir, Falasco, Sgarbi, Ranocchia, Bianchimano, Kouan. All.: Nesta
ARBITRO: Dionisi de L’Aquila
MARCATORI: 12′ Maniero (C), 26′ st Michael (P)
NOTE: Spettatori circa 6000 con rappresentanza ospite. Espulsi: 8′ st il tecnico del Perugia Nesta per proteste; Ammoniti: Bianco (P), Mungo, Palmiero (C); Angoli: 4-1; Recupero: 1′ pt – 5′ st

Cosenza e Perugia raccolgono un punto che non serve a nessuno: 1-1 al “Marulla” ultima modifica: 2018-09-30T16:56:38+02:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.