Venezia, Cremonesi: “Il calcio di Dionisi ci piace. Crotone? Una delle migliori squadre della categoria”

CREMONESI VENEZIA – Michele Cremonesi, difensore del Venezia, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di trivenetogoal.it: “Sapevamo che, contro la Salernitana, sarebbe stata una partita fisica, è stato importante aver vinto. Prima o poi sarebbe arrivato il successo pieno anche al Penzo giocando in questa maniera. Ci piace quello che ci propone Dionisi e stiamo cercando di mettere in pratica quello che chiede. Il tecnico vuole tanto volume di gioco e dobbiamo migliorare nella gestione degli episodi. In B non esistono partite facili e dobbiamo andare avanti settimana dopo settimana. Il Crotone è una delle migliori tre della categoria, ci sono stato tre anni, conosco bene l’ambiente e so che l’atmosfera sarà molto calda. Ho buoni ricordi di Crotone, perché la società mi ha dato la possibilità di misurarmi con la Serie B e abbiamo vinto anche un altro campionato. Da Djuric adesso mi toccherà Simy, sicuramente si tratta di due grandi attaccanti. Nelle otto partite che abbiamo giocato a volte siamo partiti un po’ a rilento, ma anche sabato ci siamo sistemati. Le gare durano 90 minuti, nella ripresa poi abbiamo rischiato molto poco. Cercheremo sempre di partire con l’atteggiamento giusto. L’errore col Chievo? È già alle spalle, io ho guardato subito avanti, quello è stato un infortunio tecnico, ma bisogna andarci oltre e sono concentrato su quello che c’è da fare. Penso di lavorare bene, al massimo delle mie possibilità. L’intesa con Marco Modolo, secondo me, sta crescendo partita dopo partita, ma è stata buona sin dall’inizio. Siamo due giocatori esperti e sappiamo come adattarci. Dodici punti in 8 partite? Sono un discreto bottino, ma cerchiamo sempre di trarre il massimo da ogni turno di campionato“.

Venezia, Cremonesi: “Il calcio di Dionisi ci piace. Crotone? Una delle migliori squadre della categoria” ultima modifica: 2019-10-21T20:16:10+01:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.