Crotone, Simy: “Capocannoniere? Un premio che dedico a Mascheroni, sarebbe stato contento di quello che abbiamo fatto”

SIMY CROTONE – Simy ha trascinato a suon di reti il Crotone in A e si è laureato capocannoniere. Il gigante nigeriano ne ha parlato ai microfoni di tuttomercatoweb.com. Ecco le sue parole:

“Si è chiusa una stagione difficile, ma abbiamo centrato tutti gli obiettivi di gruppo, ed esser divenuto capocannoniere è un traguardo importante non solo per me ma per tutta la società e la squadra: sono grato a tutti per l’aiuto che mi hanno dato. Avevo già segnato 20 gol in Portogallo, ma ripeto, l’importante nel calcio sono gli obiettivi collettivi: Simy è fatto così, non pensa al personale, ma al collettivo. Il singolo viene dopo, prima c’è il gruppo, la società, la tifoseria, l’insieme. Qui mi hanno sempre voluto bene, è un premio per tutti quello che ho raggiunto. E una dedica particolare la faccio a Sergio (Mascheroni, preparatore atletico dei calabresi scomparso in un tragico incidente in montagna lo scorso 2 ottobre, ndr) e alla sua famiglia, sarebbe stato contento di quello che abbiamo fatto”.

Crotone, Simy: “Capocannoniere? Un premio che dedico a Mascheroni, sarebbe stato contento di quello che abbiamo fatto” ultima modifica: 2020-08-01T14:19:11+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.