Le sirene di mercato, la Serie B ed i tanti dubbi: Ciofani, un gol per chiudere il cerchio

DANIEL CIOFANI FROSINONE

Quello di Daniel Ciofani sarà stato un mese di gennaio sicuramente difficile. Dal 2013 in forza al Frosinone, con il quale ha conosciuto la Serie A, partendo dall’oramai defunta Lega Pro Prima Divisione, l’attaccante ha saputo conquistare riconoscimenti in campo e fuori grazie alle proprie reti. Il calciomercato, però, unisce e divide, e dopo 6 anni c’era la sensazione di essere vicini al divorzio calcistico. Sirene che erano comparse già in estate, il futuro del classe ’85 odorava di Serie B. Cremonese, Spezia e Pescara le compagini interessate al calciatore, che in cadetteria, con i Ciociari, è andato a segno in quarantadue occasioni. Tanti dubbi, tanti rumors, smentite e poi nuove conferme hanno graffiato la quiete della piazza. Al triplice fischio del mercato, però, nulla si è concretizzato. Ciofani è rimasto e, quest’oggi, ha dato l’ennesima prova di grande professionalità, realizzando il gol (il terzo in campionato, mancava dallo scorso ottobre) con il quale il Frosinone ha espugnato il Marassi di Genova, vittima la Sampdoria. Un sigillo per chiudere ogni discorso e per continuare ad inseguire l’obiettivo salvezza. 

Le sirene di mercato, la Serie B ed i tanti dubbi: Ciofani, un gol per chiudere il cerchio ultima modifica: 2019-02-10T18:38:13+01:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.