Di Cintio: “Contratti in scadenza? Va trovata una soluzione a livello normativo”

DI CINTIO PROTOCOLLO CONTRATTI STIPENDI – L’avv.Cesare Di Cintio, esperto di diritto sportivo, ha parlato alle colonne del Corriere Adriatico, esprimendo la sua opinione in merito al protocollo sanitario, alle scadenze contrattuali e al tema stipendi:

«Resta da vedere se i protocolli sanitari potranno essere applicati, oltre che in A, anche in B e C. La B da quello che mi risulta è in fase di attesa per quanto riguarda gli allenamenti. Si sta valutando se i costi non incidano sull’impegno economico delle società e se i tamponi non debbano essere sottratti alla comunità. Sono favorevole alla ripartenza del calcio, ma un conto è la A, un altro categorie come B e C che hanno disponibilità economiche differenti. Ne sapremo di più dopo l’incontro del 28 maggio. Allenamenti individuali? Ci può essere più tranquillità a livello giuridico perché è stato chiarito che i medici sono responsabili sono in caso di dolo o colpa grave. Da un punto di vista clinico il rischio aumenta perché un calciatore, non essendo obbligato a stare in ritiro, può incontrare chi vuole. Ovviamente lo staff medico non potrà essere responsabile. Contratti in scadenza? Ci sono state raccomandazioni dall’Uefa, ma non ci sono norme cogenti che possono portare ad una proroga. C’è il rischio che i giocatori a scadenza non possano essere schierati, quindi se il campionato dovesse sforare il termine del 30 giugno, va trovata una soluzione a livello normativo per assicurare la regolarità della competizione. E’ chiaro che la proroga dei contratti non esclude il pagamento degli stipendi ulteriori. Stipendi di marzo e aprile? Alcuni club si sono accordati con i propri tesserati in merito. Se ciò sarà oggetto di contenzioso se ne riparlerà ad agosto. Ad esempio, nel caso del tecnico Stellone, il termine del 31 maggio potrebbe essere bypassato proprio perché oggetto di contenzioso».

Di Cintio: “Contratti in scadenza? Va trovata una soluzione a livello normativo” ultima modifica: 2020-05-22T10:08:02+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.