Dionisi non perdona l’Entella, Frosinone vicino alla A: 0-1 al “Comunale”

Una squadra che deve scongiurare la retrocessione affidandosi all’ardore agonistico e al supporto dei propri tifosi, un’altra che può avvicinarsi sensibilmente alla Serie A capitalizzando l’enorme superiorità tecnica abbinata a grandi motivazioni: questo è il biglietto di presentazione di Virtus Entella-Frosinone. Gli ospiti, sin dall’inizio, gestiscono il ritmo a loro piacimento, relegando gli avversari nella propria metà campo. La prima potenziale sliding door della partita giunge al minuto 35, quando Dionisi sbaglia la chance dal rigore, facendosi neutralizzare da Paroni. L’inerzia del match, tuttavia, non cambia ed infatti allo scadere del primo tempo è lo stesso numero 18 a centrare il vantaggio, abile, imbeccato in profondità, a mantenere la freddezza sotto porta. Nella ripresa l’occasione più grossa per chiudere la pratica capita sulla testa di Paganini, ma Paroni si supera con una gran parata e tiene in vita la formazione di Volpe. I Diavoli Neri, superato lo spavento, tentano di reagire ed impensieriscono in tre circostanze i Ciociari, tuttavia la conclusione di Icardi e le due zuccate di La Mantia difettano di precisione e non inquadrano lo specchio. Anche nel volenteroso assalto finale il punteggio non cambia, gli uomini di Longo procedono spediti verso la promozione, mentre l’Entella necessita di un miracolo a Novara per salvare la categoria.

Dionisi non perdona l’Entella, Frosinone vicino alla A: 0-1 al “Comunale” ultima modifica: 2018-05-12T17:02:40+02:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.