Entella, Caputo: “A Bari senza fardelli, il tempo è stato galantuomo”

Dopo il proscioglimento da ogni accusa di coinvolgimento nel calcioscommesse, Francesco Caputo sfiderà la squadra presso cui militava al tempo delle indagini: il Bari. Queste le sue considerazioni rilasciate al Secolo XIX prima della trasferta in Puglia: “Torno  a Bari senza il peso del sospetto sulle spalle, dopo l’assoluzione. In questo caso il tempo è stato galantuomo. Quest’anno ho cominciato molto bene, mai avevo realizzato tanti gol all’inizio. In Serie B, però, non ci si può concedere momenti di distrazione, perché la difficoltà è sempre massima. Il Bari ha un organico di alto profilo, un grande tecnico ed una piazza eccezionale: col tempo si farà valere. Noi siamo un gruppo solido e compatto con dei buoni valori in attacco, come i numeri fanno notare, ed io sono sempre più certo della decisione maturata più di un anno fa.”

Entella, Caputo: “A Bari senza fardelli, il tempo è stato galantuomo” ultima modifica: 2016-10-08T11:50:39+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *