ESCLUSIVA PSB – Beltrame, capitolo futuro: priorità all’Italia, ma non mancano richieste dall’estero

Reduce da due stagioni in Olanda, dove da tra Den Bosch e Go Ahead Eagles si è messo in mostra a suon di buone prestazioni, mostrando qualità e duttilità, essendo stato impiegato anche (in particolar modo nell’ultima annata, con numeri davvero importanti) da centrocampista (mentre in Italia lo abbiamo conosciuto come attaccante), il futuro di Stefano Beltrame è pronto ad una nuova svolta. Il ragazzo è attualmente in tournée negli USA con la Juventus, società proprietaria del cartellino e con la quale il classe ’93 ha ancora due anni di contratto. Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla nostra redazione, proprio alla fine di tale rassegna si deciderà con chiarezza quale sarà la sua prossima destinazione. Ad oggi, però, possiamo già fornire un quadro della situazione: la priorità del ragazzo è quella di tornare a giocare in Italia, dove sono in corso contatti con Crotone e Padova (Giorgio Zamuner, direttore sportivo dei veneti, conosce bene Beltrame, avendolo portato a Pordenone due anni fa). Non mancano però richieste dall’estero, in particolar modo da Scozia, Polonia e Svizzera, dove il ragazzo piace e non poco nelle prime divisioni locali (un’importante società scozzese, in particolar modo, è in pressing da più di venti giorni per portarselo a casa). La Juventus stima il calciatore (con l’enorme parco giocatori a disposizione dei bianconeri, aver aggregato proprio lui per la tournée precampionato non può che testimoniare ciò), motivo per il quale, insieme al suo agente, la volontà è quella di trovare la migliore soluzione.

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Beltrame, capitolo futuro: priorità all’Italia, ma non mancano richieste dall’estero ultima modifica: 2018-07-31T13:30:15+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.