ESCLUSIVA PSB – Benevento, Maggio: “Puntiamo ad essere ai vertici, ma il campionato sarà impegnativo”

Stagioni vincenti e ricche di soddisfazioni con la maglia del Napoli, società (e città) con la quale ha condiviso una parentesi assolutamente positiva della propria carriera ma soprattutto della propria vita. Adesso, con una dimostrazione di umiltà degna del campione quale tutta l’Italia calcistica lo ritiene, Christian Maggio decide di ripartire dalla Serie B, precisamente dal Benevento, con il quale quest’oggi è stato presentato insieme alla squadra presso l’Hotel President. Il terzino classe ’82 è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni, di seguito riportate le sue dichiarazioni.

Dopo tante stagioni con la maglia del Napoli, dove fino a poche settimane fa hai preso parte ad un avvincente lotta per lo Scudetto, hai deciso di sposare la causa Benevento, società da poco retrocessa  in Serie B. Cosa ti ha spinto a scegliere questa piazza?

“In primis l’ambizione della società, che sin da subito mi è parsa molto seria e con l’obiettivo di essere protagonista. La Serie B è un campionato lungo, difficile, ma ritengo che con la giusta organizzazione e con il mix di calciatori giovani e di esperienza presenti in rosa potremo raggiungere i traguardi più importanti”.

Riprendendo le parole del presidente Vigorito e del tecnico Bucchi, ricredi che le aspettative che inevitabilmente ci saranno sul Benevento potrebbero risultare controproducenti, in un certo senso?

“Come ti dicevo poco fa, abbiamo un gruppo eterogeneo, nel quale vi sono sia calciatori giovani che elementi dalla grande esperienza, che aiuteranno a trasmettere serenità e tranquillità, dato che siamo abituati a certe dinamiche. È giusto che tra i tifosi vi sia entusiasmo, noi daremo il massimo ad ogni partita e vedremo alla fine quale sarà il nostro risultato. Chiaro che vi sia ambizione, sarà un campionato avvincente, dato che anche le altre compagini si stanno rinforzando, ma speriamo di essere in cima alla fine della stagione”.

Oltre alle tue qualità tecniche, la squadra beneficerà anche della tua esperienza, con la quale aiuterai i tanti giovani presenti in rosa a crescere.

“Certamente, in particolar modo nei momenti difficili, sperando che non ce ne siano tanti, cercherò di dare una mano ai più giovani, perché è giusto che gli elementi con più esperienza aiutano chi potrebbe soffrire le pressioni di certe fasi della stagione. Solo così si potranno raggiungere obiettivi importanti”.

Dal nostro inviato all’Hotel President – Oreste Tretola            

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Benevento, Maggio: “Puntiamo ad essere ai vertici, ma il campionato sarà impegnativo” ultima modifica: 2018-07-05T20:25:22+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.