ESCLUSIVA PSB – Siani (Sportitalia): “Il Lecce può cercare il doppio salto. Su play-off e play-out…”

Siani Sportitalia
Fernando Siani, giornalista e telecronista dei match di Serie C per Sportitalia, ha condotto ai nostri microfoni alcune riflessioni sulla Serie B che ormai volge al termine e, da esperto della categoria, ha espresso il proprio parere  sulle neopromosse e sui play-off che assegneranno l’ultimo posto disponibile in cadetteria.
Ciao Fernando, essendo ormai il campionato cadetto prossimo alla conclusione possiamo provare a stilare un bilancio della stagione. A inizio anno molti definivano la categoria, più che B, un’A2: ritieni che ciò che si è visto in campo sia stato all’altezza delle aspettative?
È stato un campionato assolutamente al di sopra delle aspettative. Ci avviamo verso l’ultima giornata e ci sono ancora tanti verdetti da decidere. Abbiamo visto una squadra, l’Empoli, praticare un calcio spettacolare con due attaccanti, Caputo e Donnarumma, che in coppia hanno fatto 48 gol. Meglio di loro solo Messi e Suarez. È stato un grande campionato…ma penso che il meglio debba ancora venire
Uno degli aspetti che forse denota maggiormente il gap tra questa e la scorsa competizione è il roaster di club che disputeranno i play-off. Che tipo di match possiamo prevedere e chi parte coi favori del pronostico?
“Ovviamente una tra Frosinone e Palermo sarà la favorita per la lotta play-off. Vedo benissimo anche il Parma. Invece non ho capito il cambio di panchina Breda-Nesta, credo che il Perugia possa risentirne negativamente.”
Anche la lotta per non retrocedere si sta rivelando più emozionante che mai: dando per scontato che uno dei due posti ai play-out se lo giochino Entella e Novara, qual è l’altra squadra che rischia maggiormente di disputarli?
“Attenzione al Pescara, perché queste stagioni quando si mettono male poi fai fatica a rimetterle in piedi. È una squadra confusa, che non ha mai espresso un calcio pulito e sopratutto è sempre sembrata fragile mentalmente.”
Sapresti, invece, fare il nome del calciatore e dell’allenatore che più ti hanno impressionato nell’arco della stagione?
“Ti direi Andreazzoli ma sarebbe scontato, vado su Inzaghi perché non mi aspettavo un impatto così dominante del Venezia. Come giocatore ovviamente straordinario Caputo, ma mi ha sorpreso tantissimo Carretta della TernanaFirenze finché era alla Pro.”
Passiamo ora al capitolo neopromosse: Livorno, Padova e Lecce hanno, nonostante alcuni momenti di black-out, comandato i rispettivi gironi dall’inizio alla fine. Quale società ti sembra, per programmi dirigenziali e ossatura di base, più pronta ad affrontare la B?
“Sono tre società che secondo me resteranno in B anche l’anno prossimo. Si tratta di piazze che mancavano al calcio che conta. Secondo me, anzi, il Lecce cercherà il doppio salto.”
L’ultimo posto valido per giocare in cadetteria il prossimo anno sarà assegnato tramite i play-off, che per tempi e modalità degli incontri appaiono una lotteria piuttosto imprevedibile. Tu che però hai avuto modo di seguire la C abbastanza da vicino, a quali formazioni daresti più chance di successo?
“Ti dico FeralpiSalò. società all’avanguardia sotto molti punti di vista è messa meglio di squadre che sono attualmente in Serie A.
RIPRODUZIONE CONSENTITA SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE
ESCLUSIVA PSB – Siani (Sportitalia): “Il Lecce può cercare il doppio salto. Su play-off e play-out…” ultima modifica: 2018-05-16T10:30:08+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.