ESCLUSIVA PSB – Spezia, Andrissi: “Puntiamo a valorizzare i nostri giovani. Su Cassano e Gilardino…”

Tante trattativa concluse, altre ancora in fase di negoziazione, in un’estate calda sia (ovviamente) per le temperature sia per lo spessore dei nomi che circolano nelle sedi di mercato. Lo sa bene lo Spezia, tra le società più attive in Serie B. Abbiamo sentito in esclusiva Gianluca Andrissi, direttore sportivo delle Aquile.

Il vostro è stato un mercato condotto nel segno di tanti innesti giovani, uniti ad elementi più esperti. Non sono inoltre mancati addii di giocatori importanti.

Prima di tutto bisogna dire che la proprietà, quindi il patron Volpi, il presidente Chisoli e l’amministratore delegato Micheli, ha tracciato le linee guida per il futuro. Qui allo Spezia ho trovato una società molto organizzata, con tanti giocatori validi. Ciò che è stato fatto ha le proprie fondamenta nell’esigenza di adattarsi ai costi della categoria e di spendere meglio, come dichiarato dal patron Volpi recentemente durante la visita fatta alla squadra in ritiro, cercando comunque di mettere a disposizione del tecnico sia giocatori esperti, abituati a giocare e vincere in Serie B, come nel caso di Giani e Capelli, e giocatori giovani con tanta voglia di mettersi in mostra. Questo è stato il filo conduttore del nostro mercato estivo”.

Nei giorni scorsi Alberto Gilardino ha confermato di essere nel mirino dello Spezia. Ad oggi qual è la situazione?

È vero che c’è un contatto con Gilardino, giocatore importante che di certo non scopriamo oggi. Parliamo di un attaccante con un numero di gol in Serie A incredibile. Siamo in contatto, vediamo come si evolverà il mercato”.

Capitolo Antonio Cassano: lo Spezia segue il talento di Bari Vecchia?

Posso dirti che al momento non è così”.

Parlare di obiettivi in questi giorni è prematuro e sbagliato ma, alla luce della politica societaria adottata sul mercato e di un campionato sicuramente più competitivo, che stagione sarà per lo Spezia?

Sarà un’annata affascinante come tutte quelle in Serie B. Chiaramente il primo obiettivo sarà il mantenimento della categoria e, sotto un punto di vista principalmente aziendale, mi auguro che tutti i giovani di proprietà dello Spezia che ho trovato non appena arrivato riescano a trovare spazio. Magari non ci riusciranno tutti, ma spero che questa sarà la stagione della consacrazione per alcuni e dell’esplosione per altri, perché parliamo di un vero e proprio patrimonio della società. Sono stati fatti importanti investimenti per il vivaio e ritengo che sia doveroso da parte nostra puntarci. Cosa che già facciamo, in quanto abbiamo in rosa una marea di ragazzi cresciuti nel nostro settore giovanile, oltre ad aver aggregato tre classe 2000, senza dimenticare i quattro elementi convocati nelle Nazionali Under 18, Under 19, Under 20 e B Italia. Tornando al discorso di prima, ti ripeto che obiettivo principale sarà mantenere la categoria, perché così si darebbe continuità al nostro progetto, ma chiaramente non ci poniamo limiti verso l’alto”.

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Spezia, Andrissi: “Puntiamo a valorizzare i nostri giovani. Su Cassano e Gilardino…” ultima modifica: 2017-08-04T16:34:18+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.