Foggia, che spreco! Il Lecce, sotto 2 a 0, pareggia il derby in rimonta

foggia

Il derby pugliese Foggia-Lecce torna in Serie B: mancava da 21 anni, quando in panchina le due squadre avevano Ventura e Burgnich. Nei recenti scontri in Lega Pro è stato sempre il Foggia ad avere la meglio, prima eliminando i salentini in semifinale playoff, e poi ottenendo la promozione proprio ai danni dei giallorossi.
Partita molto attesa, big match del weekend, come conferma la designazione del sig. Aureliano, arbitro di grande esperienza.
È un derby a due facce: nei primi 50′ Foggia padrone assoluto del campo e del risultato con due grandi gol a ridosso dell’intervallo. Tocca prima a Deli trafiggere Vigorito con un destro chirurgico che sbatte sul palo e si insacca in porta, poi è il turno di Tonucci con un destro potente che finisce nel sette. Sembrava un derby con un indirizzo preciso, invece, il Lecce è bravo ad accorciare subito le distanze con una punizione di Mancuso. È di La Mantia il gol che riporta la partita in parità e chiude le ostilità.
Le due pugliesi si dividono la posta in palio, un punto a testa che va meglio al Lecce che al Foggia per come si era messa la partita e per la posizione in classifica.

FOGGIA LECCE 2-2 [45′ Deli (F), 52′ Tonucci (F), 55′ Mancosu (L), 74′ La Mantia (L)]

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri, Tonucci, Martinelli, Ranieri, Gerbo, Agnelli, Carraro, Deli, Kragl, Galano, Mazzeo. All. Grassadonia

LECCE (4-3-1-2): Vigorito, Lepore, Marino, Meccariello, Calderoni, Petriccione, Arrigoni, Scavone, Mancosu, Pettinari, La Mantia. All. Liverani

AMMONITI: 66′ Busellato (F)

ARBITRO: sig. Aureliano della sez. di Bologna

Foggia, che spreco! Il Lecce, sotto 2 a 0, pareggia il derby in rimonta ultima modifica: 2018-10-27T17:03:50+02:00 da Mario Marino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.