Foggia, contro lo Spezia per coltivare ancora la speranza playoff

foggia

Riprende il cammino del Foggia nel turno infrasettimanale del 1° maggio. Allo Zaccheria i satanelli sfideranno lo Spezia di mister Gallo. In conferenza stampa Giovanni Stroppa ha dichiarato che questa sarà la prima di quattro partite da vincere assolutamente se ancora si vuole sperare nei play off.

Troppi sono stati i rimpianti in questo campionato e finché la matematica non ci condannerà definitivamente ad accantonare il sogno spareggio per la massima serie, faremo di tutto per giocarci le ultime chance”.

Vincere e sperare ancora in un miracolo. I rossoneri sono noni in classifica con 51 punti ma devono recuperare ben sette punti al Perugia ottavo, ultima piazza utile per sperare nei play-off.

Ma se per il mister sarà fondamentale avere una mentalità vincente per continuare a sperare nel miracolo, la piazza foggiana, da quello che si legge sui vari social, ha praticamente abbandonato ogni sogno promozione e, anzi, ritiene che sarà necessario fare più punti possibili per evitare spiacevoli conseguenze in caso di penalizzazioni.

Lo Spezia, invece, è 11mo in classifica con 50 punti. Nell’ultimo turno è arrivato un successo che ha messo fine a due ko consecutivi. Sesto peggior attacco e quarta difesa meno battuta, in trasferta tre successi in 19 gare.

Prima della partenza verso la Puglia, mister Gallo ha diramato la lista dei convocati tra cui torna Filippo De Col dopo la squalifica; non disponibili, insieme a Walter Lopez squalificato, Giuseppe Mastinu e Raffaele Palladino.

Probabili formazioni:

Foggia (3-5-2): Noppert; Calabresi, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Greco, Deli, Rubin; Mazzeo, Nicastro.

Spezia (4-3-1-2): Manfredini; Masi, Terzi, Giani, Augello; Mora, Juande, Pessina; De Francesco; Marilungo, Granoche.

Mimmo Attini

Foggia, contro lo Spezia per coltivare ancora la speranza playoff ultima modifica: 2018-05-01T10:09:27+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.