Padova, Foscarini: “Bisogna dare un segnale, non possiamo permetterci di durare solo 45′”

FOSCARINI PADOVA – Mister Claudio Foscarini ha parlato in vista di Lecce-Padova: “Inutile che ci nascondiamo, queste tre partite potranno condizionare anche il mercato. La squadra sta lavorando bene, sono moderatamente soddisfatto. Se ritroviamo lo spirito abbiamo la certezza di poter fare risultato. Bisogna dare un segnale, dobbiamo ripartire iniziando da Lecce. Ho fatto delle scelte tecniche, i ragazzi si stanno comportando benissimo, mi da molto fastidio escluder qualcuno, ma ho necessità di giocatori con caratteristiche diverse. La difesa a tre? Se posso vorrei dare continuità sulla linea difensiva a quattro, ma ho provato anche la difesa a tre. Sono convinto che questa squadra possa fare di più rispetto a quanto abbiamo fatto sinora. Partiamo per Lecce con tutti a disposizione a parte i lungo-degenti, poi c’è Clemenza che non è al meglio. Le prestazioni della squadra non mi soddisfano né sul piano tattico né sul piano tecnico. Il Lecce è una delle squadre che propone il miglior calcio e dopo il passo falso fatto a Brescia avranno la rabbia e la voglia per il riscatto. Peraltro secondo me non avrebbero nemmeno meritato di perdere. Contro il Palermo il Padova nel primo tempo la squadra mi è piaciuta, ma le partite durano due tempi e non possiamo permetterci di durare solo 45 minuti”.

FONTE: Sito ufficiale Padova

Padova, Foscarini: “Bisogna dare un segnale, non possiamo permetterci di durare solo 45′” ultima modifica: 2018-12-21T13:23:38+02:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 21 anni. Il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Far parte di questa redazione per me è motivo di grande orgoglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.