Il Friday night termina in parità, Palermo-Cremonese: 2 a 2

Il Friday night apre questa seconda giornata di campionato di serie B, nella quale si affrontano il Palermo di mister Tedino e la Cremonese di Mandorlini. Entrambe andranno a caccia dei primi 3 punti stagionali, della prima vittoria, dopo aver esordito tutte e due con un pari, la prima per 0-0, la seconda invece per 1-1. Indubbiamente i rosanero giungono a questa sfida da favoriti, che hanno come obiettivo stagionale il ritorno in serie A, per spazzare via tutti gli incubi dello scorso anno. La Cremonese, invece, come obiettivo è di riuscire ad ottenere la salvezza nella maniera più serena possibile e poi chissà quello che potrà accadere. In panchina ha un uomo con tantissima esperienza che se riuscirà a trovare la formula giusta, i grigiorossi potrebbero davvero essere una grande sorpresa in questa stagione. Vediamo adesso nel dettaglio quanto è accaduto sul terreno di gioco:

Il primo pallone del match è in favore degli ospiti che nelle primissime battute tengono un baricentro molto alto. Partita che si sta giocando a viso aperto, con il passare dei minuti però, il Palermo alza il proprio pressing. La prima vera palla gol, arriva al minuto 13, Brighenti, lasciato solo in area, si gira, calcia, ma la palla si spegne sul fondo. Al minuto 26, Trajkovski fa impazzire il Barbera, con un gol pazzesco. Un destro chirurgico e potente che, si infila sotto l’incrocio dei pali e si insacca in rete dopo aver accarezzato la traversa. Palermo avanti 1-0. La Cremonese cerca di reagire subito affacciandosi dalle parti di Brignoli ma senza creare nulla di importante, quando il cronometro ha superato la mezz’ora di gioco. Puscas sul finale di tempo ha una grandissima occasione per il raddoppio ma non la sfrutta. Il direttore senza dare recupero manda tutti al riposo. Il primo tempo si conclude con il parziale che vede i padroni di casa condurre per 1 a 0, partita tutto sommato piacevole.

Ricomincia con gli stessi 22 la partita al Barbera. Gli ospiti premono sull’acceleratore per cercare di trovare il gol del pari, che non sarebbe neanche immeritato. Al minuto 53, altra occasionissima per Puscas ma sbatte contro il muro Radunovic che è rapido ad andare giù e chiudere lo specchio della porta, mettendo la sfera in angolo. Il secondo tempo è ricco di errori e di parecchia confusione, tutto ciò agevola il lavoro del Palermo che può giocare con il cronometro. Appena superata l’ora di gioco, Strefezza, entrato pochi secondi prima, sorprende Brignoli che era ingiustificatamente fuori dai pali e, con un tiro-cross la palla entra dentro per l’1-1. A dieci minuti dal termine la partita cambia completamente, la Cremonese raddoppia. Su azione di angolo, Salvi lascia la marcatura e Mogos stacca con un gran colpo di testa e batte Brignoli. Il Palermo con due errori individuali compromette una gara che era in sua gestione. Al minuto 87, Radunovic sbatte la porta in faccia a Nestorovski con una super parata ma nulla può pochi istanti più tardi quando dopo un ulteriore attacco dei rosanero, Mazzotta trova il tap-in vincente per il 2-2. Finale infiammato contrariamente a quanto era stato la prima metà del secondo tempo. Finisce così al Barbera, una partita piena di emozioni e ricca di gol, 2 a 2. Entrambe le squadre pareggiano per la seconda volta e rimandano l’appuntamento con i 3 punti. Ma  stata una partita incredibile.

TABELLINO: 

Palermo (3-4-2-1): Brignoli; Szyminski, Bellusci, Rajkovic; Salvi, Murawski, Jajalo, Mazzotta; Falletti, Trajkovski; Puscas. All.: Tedino

Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Emmers, Castagnetti, Arini; Boultam, Brighenti, Perrulli. All.: Mandorlini

Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari

Il Friday night termina in parità, Palermo-Cremonese: 2 a 2 ultima modifica: 2018-08-31T22:57:23+00:00 da Cosimo Boccuni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.