Il match salvezza tra Livorno e Padova termina 1-1

LIVORNO-PADOVA

Va in scena allo stadio “Armando Picchi” di Livorno un match salvezza tra Livorno e Padova. Due squadre partite con l’aspettativa di una salvezza semplice, si trovano invece a lottare nella coda della classifica. Gli amaranto allenati da Breda, affrontano questa partita con alle spalle quattro risultati positivi, portandoli così ad uscire dalla zona retrocessione e a piazzarsi nella zona play-out. Totalmente diversa la situazione dei biancoscudati che arrivano da cinque sconfitte e dall’esonero di Mister Foscarini. Ora con il ritorno di Bisoli in panchina la squadra patavina cercherà di ritrovare quell’entusiasmo per riagguantare la zona play-out. Sfida quindi interessante da seguire con il risultato non scontato.

PRIMO TEMPO

Subito un Livorno pericoloso. Al 6′ minuto Diamanti tira in porta, Merelli non trattiene ma salva però in due tempi. Il Padova risponde subito e all’ 11′ Bonazzoli in girata conclude in porta ma trova la deviazione. Un Livorno poco incisivo che al 15′ non sfrutta come dovrebbe un calcio d’angolo. Subito la squadra patavina al 22′ risponde con un sinistro di Clemenza al limite dell’area. Salva la porta degli amaranto Mazzoni con una super parata. Il club toscano risponde con una palla di Luci al 26′ che finisce alta. Il Padova sale e dopo un’azione corale, Pulzetti si coordina, inquadra la porta ma Bogdan devia in angolo. Ancora corner per i biancoscudati e Cappelletti prova l’eurogol in rovesciata. Esce facilmente Mazzoni. Il Livorno pressa in questi ultimi minuti del primo tempo e su una punizione di Diamanti, vola Merelli che mette in calcio d’angolo. L’arbitro decreta due minuti di recupero, e al 46′ Clemenza con un super sinistro, leggermente sporcato, porta in vantaggio il Padova.

SECONDO TEMPO

Il Livorno parte subito aggressivo. Al 53′ trova una punzione al limite. Diamanti ci prova ma Merelli para. Il Padova timidamente risponde con un calcio d’angolo, senza però nessun esito. Al 75′ Diamanti accorcia le distanze con un calcio di rigore, causato da un tocco di braccio di Contessa. Quest’ultimo episodio, scalda la panchina biancoscudata e porta all’esplusione di Bisoli al 78′. La squadra patavina tenta di reagire, conquistando una punzione al 80′. Tocco di Bonazzoli destro di Cappelletti, para a terra Mazzoni. I ragazzi di Breda cercano di portarsi in vantaggio e al 86′ sempre Diamanti, tira centrale debolmente, Merelli para agevolmente. L’arbitro decreta 5 minuti di recupero. Tra Livorno e Padova termina 1 a 1

TABELLINO LIVORNO-PADOVA 1-1

LIVORNO (3-4-1-2): Mazzoni; Di Gennaro; Dainelli (37′ Gonnelli); Bogdan; Valiani; Agazzi; Luci; Iapichino (73′ Porcino); Diamanti; Raicevic (65′ Murilo); Giannetti. A disposizione: Romboli; Zima; Marie Sainte; Bruno; Gasbarro; Pedrelli; Murilo; Porcino; Gonnelli; Rocca; Maicon; Canessa. Allenatore: Breda

PADOVA (4-3-1-2): Merelli; Cappelletti; Capelli (33′ Contessa); Trevisan; Ceccaroni; Mazzocco; Broh; Clemenza (83′ Zambataro); Pulzetti; Marcandella (69′ Cisco); Bonazzoli. A disposizione: Perisan; Favaro; Vogliacco; Contessa; Zambataro; Belingheri; Minesso; Capello; Chinellato; Cisco. Allenatore Bisoli

Arbitro: Di Paolo di Avezzano

Marcatori: 46′ Clemenza; 75′ Diamanti (su rigore)

Ammoniti: 36′ Contessa; 56′ Cappelletti; 68′ Trevisan; 80′ Gonnelli; 94′ Murilo

Espulsi: Bisoli 78′ per proteste

 

 

Il match salvezza tra Livorno e Padova termina 1-1 ultima modifica: 2018-12-30T20:17:25+00:00 da Silvia Basso

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.