Il Trapani batte di misura il Chievo: 1-0 targato Evacuo

TRAPANI CHIEVO – Un Trapani con un bisogno assoluto di punti, ospita il Chievo di Marcolini. Nel primo tempo, è Pettinari a creare la prima occasione limpida da gol al 20′: l’attaccante granata entra in area, calcia sul secondo palo con il destro ma Semper si distende bene, deviando in corner un tiro molto insidioso. Al 22′ Fornasier, da azione da corner, si divora l’1-0. Al 32′ perde il pallone Vaisanen, si avventa Biabiany che in solitaria, supera due uomini, entra in area e calcia, Semper attento. Passa un minuto ed il Trapani segna: Evacuo stacca di testa su gran cross dalla destra, sovrastando Vaisanen, e mette dentro. Biabiany conclude il match anzitempo per infortunio. Ci prova Pettinari per due volte al 40′ e al 46′ ma prima Semper poi la sfortuna dicono di no. Nella ripresa le migliori occasioni capitano verso il finale di match. All’82’ Evacuo ci prova col sinistro ma la palla si spegne sul fondo. Il Chievo sfiora il pari con Dickmann prima e Meggiorini poi. Sul tentativo del numero 69 è bravissimo Carnesecchi, portiere dell’U21 azzurra. Nel recupero Colpani in contropiede ha la palla buona per chiudere il match ma Semper salva i suoi. Termina così 1-0 per i padroni di casa che risalgono in classifica. Rimandato il Chievo di Marcolini.

TABELLINO DEL MATCH

MARCATORI: Evacuo al 34′

AMMONITI: Scognamillo (T); Cesar (C).

TRAPANI – Carnesecchi, Scognamillo, Fornasier, Del Prete, Taugourdeau , Grillo, Moscati, Corapi (72′ Luperini), Biabiany (37′ Ferretti), Pettinari, Evacuo (85′ Colpani). All: F. Baldini

CHIEVO – Semper; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Cotali; Segre (57′ Bertagnoli), Esposito, Garritano (71′ Ceter); Vignato; Meggiorini, Rodriguez (46′ Djordjevic). All: M.Marcolini

Il Trapani batte di misura il Chievo: 1-0 targato Evacuo ultima modifica: 2019-12-01T17:18:09+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.