La Ternana ci prova, ma il Parma è di un’altra categoria: 2-0 al “Tardini”

tifosi-parma

Entrambe reduci da un’inattesa sconfitta, Parma Ternana si affrontano con l’obbligo di vincere per continuare a credere nei rispettivi obiettivi: promozione diretta e salvezza. Gli uomini di De Canio approcciano alla partita con vigoria ed esercitano una discreta pressione nella metà campo avversaria. I padroni di casa, dal canto loro, manifestano fin dal primo minuto la serenità di chi è convinto di poter sbloccare il match in qualsiasi momento ed i fatti danno loro ragione: al 19′ Barillà calcia dalla distanza in maniera abbastanza innocua, ma la presa di Sala è difettosa e permette all’ex di turno, Fabio Ceravolo, di insaccare il gol del vantaggio. A meno di un quarto d’ora dall’intervallo il tecnico rossoverde prova a sbilanciare la squadra pur di aumentare la pericolosità offensiva inserendo Piovaccari, ma il Parma è lesto a sfruttare le praterie a disposizione e al 39′ raddoppia in contropiede con Di Gaudio, imbeccato dalla Belva. Prima dello scadere del primo tempo, la Ternana ha un’occasione monumentale da calcio d’angolo, ma Frattali risponde con una prodezza al colpo di testa di Piovaccari. Nella ripresa i ritmi si abbassano ambo i lati, ma le Fere non smettono di provarci, dimostrando, nonostante una classifica ormai catastrofica, di essere un gruppo affiatato. Il risultato, tuttavia, non si schioda dal 2-0, che per i ragazzi di D’Aversa significa secondo posto in solitaria in graduatoria e allungo sul Palermo. La Serie A, a tre giornate dalla fine, appare molto più vicina.

 

TABELLINO

PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare (dall’83’ Sierralta), Anastasio; Dezi, Scavone, Barillà; Ciciretti (dal 78′ Insigne), Ceravolo (dal 69′ Calaiò), Di Gaudio.
A disposizione: Nardi, Dini, Baraye, Frediani, Scozzarella.
Allenatore: D’Aversa.

TERNANA (4-3-3): Sala; Vitiello (dall’80’ Rigione), Signorini, Valjent, Favalli; Defendi, Paolucci (dal 65′ Finotto), Signori; Statella (dal 32′ Piovaccari), Carretta, Tremolada.
A disposizione: Plizzari, Bleve, Angiulli, Varone, Ferretti, Repossi, Bordin.
Allenatore: De Canio.

Arbitro: Francesco Paolo Saia della sezione di Ragusa.
Ammoniti: Signori (T), Ciciretti (P), Di Cesare (P), Signorini (T).
Marcatori: 19′ Ceravolo, 39′ Di Gaudio.

La Ternana ci prova, ma il Parma è di un’altra categoria: 2-0 al “Tardini” ultima modifica: 2018-05-01T16:53:50+02:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.