Latina, Vivarini: “Sono soddisfatto della prestazione”

Vincenzo Vivarini, tecnico del Latina, ha commentato il pareggio dei suoi maturato contro la SPAL. Queste le sue dichiarazioni, apparse sul sito ufficiale del club laziale: “Siamo venuti ad affrontare una squadra importante per questo campionato e lo abbiamo fatto con personalità offrendo una prestazione sopra le righe. Abbiamo concesso poco alla Spal, compagine con individualità importanti e con un’organizzazione di gioco molto ben collaudata. Riuscire a fare una prestazione di questo tipo qui non era semplice ma noi lo abbiamo fatto e dobbiamo esserne molto contenti. Rimane un po’ di amaro in bocca perché abbiamo avuto diverse situazioni negli ultimi 20 o 30 metri che non abbiamo saputo gestire con calma e lucidità. Nel complesso va bene così. È stata una partita molto ben preparata sia da Semplici che da noi. Per sbloccarla sarebbe servito un episodio, che però non è arrivato. È chiaro che i singoli avrebbero potuto rompere questo equilibrio, ma ritengo che chiunque sia sceso in campo abbia dato il massimo. La squadra inizia a piacere a tutti, a me e ai giocatori. Affrontiamo le partite con coraggio, aggressività e con idee chiare sulle cose da fare. La Spal non trovava mai le uscite e siamo molto soddisfatti di questo. All’inizio del campionato, invece, la squadra aveva paura e timore ed era portata ad indietreggiare sempre. Abbiamo compiuto un salto di qualità, spero di affinare ancora di più l’organizzazione per portare qualche risultato in più a questa squadra che ha le potenzialità per fare un campionato più che dignitoso“.

Latina, Vivarini: “Sono soddisfatto della prestazione” ultima modifica: 2016-11-26T19:25:31+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *