Spal- Brescia 3-2. All’insegna di Finotto la Spal conquista la vittoria

SPAL-BRESCIA 3-2. FINISCE LA PARTITA.

48′ – Lazzari si invola in contropiede verso la porta avversaria ma viene steso da Martinelli che fa fallo da ultimo uomo e viene espulso. Il Brescia chiuderà il match in 9 uomini.

47′ – Bisoli cerca il cross dalla destra, la palla deviata rischia di entrare in porta ma il portiere della Spal è bravo a salvare il risultato.

41′ – Cambio nella Spal, esce uno dei migliori in campo Beghetto ed entra Del Grosso.

40′GOL! Ancora Finotto porta in vantaggio i suoi e realizza la doppietta personale. L’attaccante della Spal servito da Antenucci segna il gol del 3-2 a porta vuota. Il calciatore si toglie la maglia e viene anche ammonito.

37‘ – Esce Castagnetti ed entra Zigoni per la Spal, Semplici sceglie la trazione offensiva con tre attaccanti per sfruttare l’uomo in più dei suoi.

31′ – Fuori Fontanesi, dentro Camara per il Brescia. Esaurite le sostituzioni per gli uomini di Brocchi.

30′ – Rigore negato alla Spal. Schiattarella in area di rigore viene tirato per la maglia ma l’arbitro nega e ammonisce il calciatore della Spal.

27′ – Sinistro da fuori area di Castagnetti, deviato da un difensore, sfiora il palo e finisce in corner.

25′ – Errore di Vicari che sbaglia il retropassaggio di petto e serve un involontario assist a Martinelli che solo davanti a Branduani tenta il diagonale. La palla si spegne a fine di palo sul fondo.

24′ – Cambio nelle fila della Spal: esce Arini ed entra Mora.

22′ – Cartellino giallo a Pinzi per proteste. Si tratta dell’ammonizione numero 8 per il bresciano.

20′ – Il Brescia sfiora il gol. Colpo di testa a pallonetto di Caracciolo che supera il portiere della squadra di casa. Salva sulla linea Vicari.

19′ – Ammonito Caracciolo, l’attaccante commette fallo a centrocampo e dopo il vantaggio concesso dall’arbitro è stato ammonito.

17′ – Occasione d’oro per la Spal. Cross di Lazzari, tutti a vuoto e palla che arriva sul piede sinistro di Beghetto che si coordina dopo lo stop e calcia sfiorando il sette alla destra di Arcari.

15′ – Problemi per Minelli. Lo sostituisce Arcari, portiere classe 78′. Secondo cambio nelle fila del Brescia. Per Minelli problemi alla coscia destra.

7′ – Sostituzione nelle fila del Brescia, esce Torregrossa entra Calabresi. Il tecnico corre ai ripari dopo aver perso un difensore.

5′ – Punizione da un metro fuori l’area di rigore, sul pallone Castagnetti, il suo tiro finisce di un dito a lato del palo alla sinistra di Minelli.

3′ – Espulso Lancini, il giocatore del Brescia commette fallo su Finotto e viene mandato via dal direttore di gara. Per la Spal si tratta della quinta espulsione a favore.

Inizia la ripresa. Non ci sono cambi nelle due compagini.

Mattia Finotto ai microfoni di SkySport a fine primo tempo dichiara: “Contento per il gol, spero che porti punti alla squadra. Bravi ad agguantare due volte il pari ma nel secondo tempo vogliamo vincere questa partita“.

Finisce il primo tempo allo stadio Paolo Mazza.

44′GOL! La Spal ritrova il  pareggio. Giro palla dei difensori di Semplici, Vicari lancia lungo per Antenucci che controlla di petto, tagliando fuori il suo diretto avversario e solo contro Minelli lo batte con un piazzato preciso e potente.

36′ – Ancora Finotto pericoloso, ma il suo tentativo viene respinto da Minelli.

34′ – GOL! Il Brescia torna in vantaggio con l’airone Caracciolo su calcio di rigore. Punteggio di 1-2.

33′ – Calcio di rigore per il Brescia, che appena si riaffaccia nella metà campo avversaria fa male. Ammonito l’autore del fallo Giani.

31′GOL! Pareggio della Spal. Azione meravigliosa della squadra di casa. Palla sull’out di sinistra, Beghetto precisissimo col suo sinistro magico sulla testa di Finotto che taglia sul primo palo e insacca sul secondo.

29′ – Punizione da buona posizione per la Spal. Sulla palla Beghetto che calcia in porta con molto effetto, bravo Minelli a respingere con i pugni.

28′ – Castagnetti calcia da fuori area sfiorando la traversa della porta bresciana.

25′ – Caracciolo inventa dal limite e con una palla morbida serve in area Torregrossa che controlla di petto e calcia in acrobazia. Palla in braccio al portiere della Spal.

21′ – Antenucci salta Minelli in area di rigore ma cade a terra. L’arbitro vede, giustamente, ed ammonisce il calciatore della Spal.

20‘ – Rossi calcia dal limite dell’area con forza. La palla finisce alta sopra la traversa.

14′ – Punizione da posizione defilata per la Spal, sulla palla Beghetto che cerca la porta ma la palla sibila vicino all’incrocio dei pali.

13′ – Ammonito Rossi (B), puntato da Lazzari si fa superare sulla fascia e non può far altro che metterlo giù.

7‘- GOL! Imbucata centrale di Bisoli che imbeccato da una magia di Caracciolo, trova la difesa della Spal aperta e  sigla con un pallonetto da fuori area il gol dello 0-1. Alla prima occasione del match. Secondo gol in campionato per il centrocampista di Brocchi.

4′ -Fase di studio delle due compagini nei minuti iniziali.

1′ – Iniziata la gara Spal-Brescia.

TABELLINO:

Spal (3-5-2): Branduani, Gasparetto, Vicari, Giani, Arini, Schiattarella, Castagnetti, Lazzari, Beghetto, Finotto, Antenucci. All. Semplici.

Brescia: (4-3-1-2): Minelli, Lancini, Bubnjic, Fontanesi, Rossi, Pinzi, Bisoli, Martinelli, Sbrissa, Torregrossa, Caracciolo. All. Brocchi.

Partita tra Spal e Brescia che si preannuncia carica di emozioni allo stadio Paolo Mazza sito in Ferrara. I tecnici delle due compagini hanno preparato al meglio il match e nelle consuete conferenze stampa alla vigilia hanno promesso spettacolo, spregiudicatezza e tanto bel calcio nell’insegna dello sport. I padroni di casa hanno un margine di tre punti sugli avversari, e puntano ad allungare, provando a sfruttare il momento positivo dei suoi giocatori, specialmente di Antenucci molto temuto da Brocchi. Il bomber farà coppia con Finotto (intervistato, in esclusiva su psb, questa settimana, ndr)

Spal- Brescia 3-2. All’insegna di Finotto la Spal conquista la vittoria ultima modifica: 2016-11-12T14:48:05+00:00 da Roberto Rocco
Ciao sono Roberto, ho 20 anni e studio ingegneria a Napoli. Sono un appassionato di calcio a 360°, l'ho giocato, lo alleno, ne parlo e ne scrivo. I miei modelli giornalistici sono Federico Buffa e Massimo Marianella per la competenza a tutto tondo e Fabio Caressa per la gestione e le idee innovative. Credo fortemente nel progetto Pianeta Serie B, redazione giovane, con voglia di fare e con un obiettivo da realizzare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *