Lo Spezia sbanca il Tombolato: Galabinov regala tre punti d’oro a Marino

Galabinov Spezia

Importante sfida playoff allo stadio Tombolato, tra i padroni di casa del Cittadella, reduci dalla sconfitta di Cosenza, e lo Spezia, che arriva dalla vittoria casalinga contro la Cremonese.

Subito clamorosa occasione per gli ospiti che vanno vicini al vantaggio: Bidaoui recupera palla sulla trequarti, salta secco Settembrini e serve Okereke che a porta vuota sbaglia clamorosamente l’impatto con la palla. Cittadella che fatica a contenere le avanzate dello Spezia, ben messo in campo da mister Marino. Al 23′ contropiede dei ragazzi di Venturato, con Diaw che con i suoi in superiorità numerica, prova il tiro dal limite che finisce alto sopra la traversa. Ma è lo Spezia a fare la partita, riuscendo a tratti a mettere le corde gli avversari. Al 31′ Okereke, su suggerimento di Gyasi, sfiora il palo con Paleari battuto. Un minuto dopo ci prova Bartolomei, che calcia benissimo ma la palla esce di un soffio a lato della porta di Paleari, immobile. L’estremo difensore salva poco dopo in uscita bassa fermando Okereke lanciato a rete. Cittadella in evidente difficoltà, che si salva anche su una doppia occasione creata da Bartolomei. Prima su calcio di punizione, con la sfera che si spegne di poco fuori, e poi con una conclusione di punta sul secondo palo che Gyasi non riesce a ribadire in rete per poco.

La ripresa si apre con il doppio giallo, e la conseguente espulsione di Adorni per fallo su Okereke al limite dell’area. Lo stesso calciatore nigeriano al 59′ prova il tiro a giro ignorando Bidaoui solo in area. Palla alta. Al 71′ ci prova Ricci dal limite, ma Paleari in tuffo sventa la minaccia. Al 76′ però, i liguri trovano meritatamente la via del gol. Augello passa tra i difensori granata, e cross al centro dove Galabinov, entrato da poco, insacca. Lo Spezia cerca di gestire il vantaggio, ma a pochi spiccioli dal 90′ i granata sfiorano il pareggio, con Siega che mette un cross interessante al centro dell’area di rigore, la palla arriva a Moncini, che da pochi passi calcia alle stelle. Al 92′ Bidaoui in contropiede spreca l’opportunità di chiudere la gara in ripartenza, scegliendo di calciare invece di servire i compagni meglio serviti in area di rigore. La partita termina dopo 5 minuti di recupero, con lo Spezia che continua il suo momento positivo, ottenendo tre punti pesantissimi in chiave playoff, ai danni di un Cittadella che alimenta il proprio periodo di difficoltà, subendo la seconda sconfitta consecutive nelle ultime due gare.

FORMAZIONI

Cittadella: Paleari, Parodi, Adorni, Frare, Benedetti, Iori, Settembrini, Proia, Schenetti, Diaw, Moncini.  Allenatore: Venturato

Spezia: Lamanna, De col, Ligi, Crivello, Augello, Mora, Ricci, Bartolomei, Bidaoui, Gyasi, Okereke  Allenatore: Marino

AMMONITI: Adorni, Frare, Settembrini, Benedetti, Proia, Parodi (C) Bartolomei, Ligi (S)

Lo Spezia sbanca il Tombolato: Galabinov regala tre punti d’oro a Marino ultima modifica: 2019-02-09T17:02:16+02:00 da Nicola Cosentino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.