Magrì a PSB: “Foggia, peccato per Rossi ma Padalino ha tutto per essere l’uomo giusto. Non credo che Mancosu andrà via , Liverani da Serie A”

Responsabile di tuttocalciopuglia.com e penna del Corriere dello Sport e di tuttomercatoweb.com, Dennis Magrì è intervenuto nel consueto appuntamento con pianetaserieb.it per tracciare il punto della situazione in casa delle due squadre pugliesi, Foggia e Lecce.

Capitolo Foggia: Delio Rossi, Grassadonia, Nember e Padalino.

“Dispiace non vedere Delio Rossi sulla panchina del Foggia perché credo avrebbe fatto piacere ai tifosi rossoneri che lo hanno acclamato. Delio Rossi avrebbe rappresentato l’usato sicuro ma la foggianità di Padalino potrebbe farlo risultare l’uomo giusto. Non so i motivi per cui sia saltata la trattativa tra rossi ed il Foggia ma i contatti ci sono stati ed anche piuttosto intensi. Grassadonia? In verità il suo gioco non mi ha entusiasmato anche rispetto a quello mostrato da Stroppa lo scorso anno. Credo che Nember abbia fatto un grandissimo mercato in estate: nel calcio paga sempre l’allenatore però credo che qualche colpa dei giocatori c’è; si era parlato, in modo esagerato, di dimisisoni e colpe di Nember che credo, alla luce della squadra costruita, non ci siano. Il Foggia è forte e risalirà ben presto la china.

Padalino è un allenatore interessante: ha fatto bene a Matera, ha fatto bene a Lecce quando poi c’è stato l’addio a pochi passi dai playoff a causa del rapporto non idilliaco con la piazza. Ha una buona idea di calcio e credo che possa far bene sia per la piazza che da un punto di vista suo personale”.

Capitolo Lecce: Mancosu e Liverani.

“Mancosu non si tocca: il Cagliari lo ha richiesto in quanto sardo ma è intoccabile. Anche Sticchi Damiani lo ha fatto capire e le cose potrebbero cambiare se dovesse essere il calciatore ad esplicitare un possibile addio che al momento non risulta perché il calciatore vuole conquistare la A coi giallorossi. Ha un contratto duraturo e credo non lascerà il Lecce. Credo che il lavoro di Liverani sia fantastico: rispetto allo scorso anno ha cambiato poco; dopo il passaggio dal 4-3-3 al 4-3-1-2 con l’esplosione di Mancosu ha anche modificato le attitudini di la Mantia trasformandolo in un attaccante che spazia sul tutto il fronte a differenza delle sue caratteristiche da uomo d’area che ha sempre avuto. Ha rivitalizzato Tabanelli che non aveva avuto un buon impatto con l’ambiente. Credo che se non dovesse riuscire a conquistare la Serie A col Lecce, Liverani l’anno prossimo potrebbe comunque approdare in massima serie perché merita palcoscenici importanti”.

Magrì a PSB: “Foggia, peccato per Rossi ma Padalino ha tutto per essere l’uomo giusto. Non credo che Mancosu andrà via , Liverani da Serie A” ultima modifica: 2018-12-19T19:00:40+00:00 da Alessio D'Errico
Classe '96. "Pallonaro" a tuttotondo ed amante del giornalismo vecchio stampo. Studente di Scienze della Comunicazione all'Università Aldo Moro di Bari in modalità "trasferta"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.