Ossigeno rarefatto al Tombolato: il Cittadella surclassa 5-1 l’Hellas e sogna la vetta

Anticipo d’altissima classifica quello andato in scena al Tombolato stasera, valido per la 15esima giornata di Serie B. Il Cittadella riduce il gap dal Verona fino a -2, grazie ad una prestazione sbalorditiva culminata in un 5-1 che annichilisce morale e convinzioni della formazione scaligera. Che sia un match contrassegnato dalle emozioni intense lo si capisce dopo appena un minuto, quando Pazzini sigla il vantaggio che dona agli uomini di Pecchia l’illusione di una serata in discesa; in 26 minuti, dal 19′ al 45′,  tuttavia, la squadra di casa realizza un poker che taglia le gambe a qualsiasi velleità di reazione degli avversari: IoriScagliaLitteriBenedetti gli autori delle reti. Nella ripresa c’è spazio anche per la doppietta di Litteri che sancisce un risultato difficilmente pronosticabile che rilancia le ambizioni di promozione diretta della compagine di Venturato, a spese di un Verona che alla seconda sconfitta pesante consecutiva appare in crisi d’identità.

TABELLINO

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Scaglia, Pasa, Benedetti; Iori, Chiaretti (72′ Lora), Valzania; Schenetti (83′ Paolucci); Litteri, Arrighini (77′ Strizzolo)
A disp.: Paleari, Bartolomei, Maniero, Martin, Pedrelli, Pelagatti
All.: Venturato

VERONA (4-3-3): Nicolas; Romulo, Bianchetti, Pisano, Souprayen; Maresca (54 Valoti), Fossati, Bessa; Siligardi (54′ Ganz), Pazzini, Luppi (66′ Zaccagni)
A disp.: Coppola, Boldor, Antonio Caracciolo, Fares, Gomez, Troianiello
All.: Pecchia

MARCATORI: Pazzini (V), 19′ Iori (C), 28′ Scaglia (C), 35′ e 82′ Litteri (C), 45′ Benedetti (C)
AMMONITI: Salvi, Benedetti (C), Pisano, Bianchetti, Pazzini (V)

Ossigeno rarefatto al Tombolato: il Cittadella surclassa 5-1 l’Hellas e sogna la vetta ultima modifica: 2016-11-18T22:57:55+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *