Trapani, suggestione Marino per la panchina: tutto dipenderà dal Palermo

PASQUALE MARINO TRAPANI – Le prossime quarantotto possono essere definite, senza rischio di iperbole, cruciali per il futuro del Palermo. È infatti in arrivo il verdetto della COVISOC circa le società inadempienti, tra le quali pare scontato rientrerà la compagine rosanero (che potrà fare ricorso entro l’8 luglio). Ricordiamo, inoltre, che dopodomani ci sarà l’udienza per la richiesta di commissariamento del club e l’assemblea dei soci. Momenti che si preannunciano intensi, dunque, e che potrebbero chiudere un capitolo della storia dei siciliani. Con le inevitabili ripercussioni: ricostruzione del progetto, stravolgimento dell’organigramma tecnico e dirigenziale, tanti addii. Tra questi, come riporta cittadellaspezia.com, ci sarebbe ovviamente Pasquale Marino, il cui contratto svanirebbe nel nulla assieme all’iscrizione del Palermo. La voce più recente (che, in attesa di ogni verdetto in arrivo dalle opportune sedi, è una suggestione) accosta il tecnico al Trapani, ultima panchina rimasta libera in Serie B (seppur nei giorni scorsi Drago era dato per molto vicino).

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.