Il Pescara non sa più segnare, 0 a 0 all’Adriatico contro la Cremonese

Gara subito viva, con il Pescara che prova a manovrare. Al 3′ calcio di punizione battuto da Brugman, da circa 30 metri, con la palla che sorvola la traversa. Pericolosa la Cremonese in ripartenza, ma Campagnaro sventa in acrobazia. Al 13′ un cambio di gioco errato di Balzano in uscita rischia di costare caro ai biancazzurri: Castrovilli riceve in area, con Fiorillo fuori causa, ma un difensore biancazzurro respinge sulla linea. Al 19′ ancora Cremonese pericolosa, con una conclusione di Piccolo dalla distanza. Fiorillo blocca in tuffo. Gli ospiti guadagnano metri e il Pescara fatica ad uscire dalla propria metà campo. Al 27′ si fa vedere Capone, che penetra in area sulla sinistra, lascia partire un tiro a giro velenoso, ma un avversario mura in corner. Il pressing dei grigiorossi mette in difficoltà i padroni di casa, troppo lenti e prevedibili in fase di costruzione. Al 36′ Castrovilli è lanciato a rete in area del Pescara, ma Fiorillo sceglie il tempo giusto e sradica il pallone dai piedi dell’avversario. Al 43′ il Pescara, su tiro rimpallato di Coulibaly, si divora la più facile delle occasioni: la palla carambola sui piedi di Capone che, solo in area, colpisce al volo, ma spara incredibilmente addosso al portiere. Grave errore dell’esterno biancazzurro, che fallisce un vero e proprio rigore in movimento.Si va al riposo con il punteggio fermo sullo 0-0.

Nei primi minuti della ripresa buona iniziativa di Falco sulla destra, palla a Bunino che mette in mezzo, dove però non ci sono giocatori biancazzurri pronti a raccogliere. Alzano i ritmi i biancazzurri e Bunino, al 14′, si procura una buona occasione: controlla di petto in area, supera un avversario, ma conclude debolmente.  Secondo tempo di marca Pescara. I ragazzi di Zeman appaiono in netta crescita rispetto alla prima frazione di gioco: attaccano con continuità sulle corsie esterne, mettono diversi palloni in mezzo, manca la zampata vincente sotto porta. Al 35′, nel miglior momento del Pescara, è la Cremonese a sfiorare il vantaggio con uno splendido tiro a giro di Castrovilli dal vertice sinistro dell’area. La palla sfiora il palo. Ancora grigiorossi pericolosi con Scappini, che approfitta di una palla persa dal Pescara in uscita, colpisce di testa a pochi passi dalla porta ed è bravissimo Fiorillo a salvare in tuffo. Al 43′ tentativo di Mancuso dalla destra, tiro potente che finisce alto.Finale di gara con gli ospiti in attacco, protagonisti di due conclusione da distanza ravvicinata. La difesa biancazzurra si salva come può. Ancora gli ospiti pericolosi con Castrovilli, che approfitta di un erroraccio di Balzano in uscita, ma il terzino biancazzurro rimedia e sventa. Finisce zero a zero.

TABELLINO
PESCARA – CREMONESE 0-0

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Balzano, Campagnaro, Perrotta, Mazzotta, Coulibaly (19′ st Valzania), Carraro, Brugman, Falco (30’st Mancuso), Bunino, Capone. A disposizione: Savelloni, Crescenzi, Yamga, Coda, Pettinari, Cocco, Fiamozzi, Machin, Gravillon, Baez. All.: Zdenek Zeman

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani, Almici, Marconi, Canini, Renzetti, Croce (31’st Cinelli), Cavion, Arini, Castrovilli, Scappini (42’st Scamacca), Piccolo (25’st Perrulli). A disposizione: Ravaglia, Procopio, Claiton, Sbissa, Mokulu, Pesce, Cinaglia, Macek, Garcia. All.: Attilio Tesser

Arbitro: Baroni di Firenze

Ammoniti: Marconi (C), Campagnaro (P), Perrotta (P), Carraro (P)

 

Il Pescara non sa più segnare, 0 a 0 all’Adriatico contro la Cremonese ultima modifica: 2018-02-24T17:14:19+01:00 da Roberto Fabozzi
Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.