Pisa, accordo lontano: l’offerta di Corrado non convince

Pisa – Si riempie di colpi di scena la situazione in casa Pisa. La trattativa con Corrado prosegue ma, come si apprende da tuttomercatoweb.com, la proposta è di circa 7 milioni, comunque lontana rispetto ai 9 milioni del mandato a vendere che era in mano ad Abodi. La proposta dovrebbe dividersi in varie clausole e particolarità: circa 5 milioni che arriverebbero a 7 in caso di promozione in Serie A. L’offerta di Corrado prevede anche che, nel caso in cui Petroni dovesse accettare, dovrebbe liquidare entro il 30 novembre tutti gli ingaggi dei dipendenti fino al 30 giugno, più i contratti di alcuni giocatori che sono in uscita e il 50% delle quote di Lucchesi. L’offerta pare dunque poco convincente per come è stata strutturata. Petroni, il quale dovrebbe pagare 2 milioni tra stipendi  e spettanze, valuterà in ogni caso entro poco tempo e darà una risposta. Si studiano le mosse giuste per il bene del Pisa, ma le sensazioni dopo questa proposta sono tutt’altro che positive.

Pisa, accordo lontano: l’offerta di Corrado non convince ultima modifica: 2016-11-25T13:15:31+00:00 da Francesco Liccardo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *