Pisa, clamoroso dietrofront del gruppo Magico

Come riportato dall’ANSA è di pochissime ore fa la notizia che il gruppo Magico, che fa capo alla famiglia Corrado, interessato a rilevare il Pisa, si è ritirato dalla trattativa dopo un incontro, avvenuto ieri, durato otto ore, con il patron nerazzurro, Fabio Petroni, al termine del quale la compagine in corsa per rilevare il club (Magico, Viris spa e Unigasket) ne ha comunicato “con rammarico l’esito negativo”. Con questo scenario il club torna a un passo dal baratro perchè se domani non pagherà gli stipendi di settembre ai giocatori che hanno messo in mora la società a gennaio saranno tutti svincolati. L’incontro esplicitamente autorizzato dal giudice, visto che Petroni si trova da mesi agli arresti domiciliari per una presunta bancarotta fraudolenta di un’azienda dell’arcipelago Terravision si è svolto nell’abitazione dell’imprenditore romano ed è iniziato nel pomeriggio per concludersi molte ore dopo. Le parti sono rimaste distanti e in città è già esplosa la rabbia dei tifosi che minacciano per venerdì sera, in occasione del match casalingo contro il Bari, clamorose azioni di protesta. Questa la ricostruzione dell’ANSA: da quanto emerge non c’è pace per Gattuso, la squadra ed i supporters toscani, sempre molto vicini ai propri giocatori e al proprio mister. Urge una svolta in tempi brevissimi.

Pisa, clamoroso dietrofront del gruppo Magico ultima modifica: 2016-12-04T20:12:30+00:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 19 anni, frequento la facoltà di Giurisprudenza (Federico II). Che dire di me: il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Sono felice di far parte di questa redazione che può aiutarmi a fare esperienza e mettere insieme i primi mattoncini del puzzle.

1 Comment

  1. Alessandra Gamberucci

    4 dicembre 2016 at 20:27

    se entro venerdì Petroni non vende, scrivete e diffondente che a Pisa ci sarà la rivolta del popolo pisano che si è stufato di essere preso in giro..ho usato parole garbate, per non dire di peggio..Venerdì se la situazione non si sblocca..il Pisa non gioca!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *