Pro Vercelli – Carpi a reti bianche: a vincere è la noia

PRO VERCELLI  CARPI –  Una giornata uggiosa, non solo per le condizioni atmosferiche, ma anche per quanto visto in campo tra Pro Vercelli e Carpi. Le due compagini si annullano a vicenda con un pressing costante, senza riuscire a trovare il bandolo della matassa. Nel primo tempo ci provano maggiormente gli ospiti ma le conclusioni di De Marchi e Mbaye non trovano il bersaglio grosso. Risponde la Pro Vercelli con Legati e Mustacchio che di testa timbra la traversa. Nulla di fatto: il risultato resta inchiodato sullo 0 a 0. Nella ripresa i ritmi viaggiano al ribasso, ma nonostante tutto qualche occasione per sbloccare il risultato c’è: per il Carpi, all’ 86′ Mammarella colpisce il palo con cross insidioso dalla sinistra. Nei minuti finali la Pro Vercelli resta in dieci uomini per doppio giallo inflitto a Legati. Termina così 0 a 0 una partita con poche emozioni, dove a vincere è la noia.

 

TABELLINO DEL MATCH

PRO VERCELLI (3-5-2): Provedel; Legati, Bani, Luperto; Germano, Emmanuello (dal 35′ p.t. Altobelli), Palazzi (dal 73′ s.t. Ebagua), Castiglia, Mammarella; Mustacchio, La Mantia (dall’84’ Morra).

CARPI (4-4-1-1): Colombi; Sabbione, Romagnoli (dal 71′ Poli), Blanchard, Gagliolo; Pasciuti, Bianco, Mbaye, Crimi (dal 57′ Lasagna); Lollo; De Marchi (dall’89’ Comi).

AMMONITI: Gagliolo, Pasciuti (C).

ESPULSI: Legati (PV).

Pro Vercelli – Carpi a reti bianche: a vincere è la noia ultima modifica: 2016-11-05T17:30:06+00:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 19 anni, frequento la facoltà di Giurisprudenza (Federico II). Che dire di me: il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Sono felice di far parte di questa redazione che può aiutarmi a fare esperienza e mettere insieme i primi mattoncini del puzzle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *