Trattative per un nuovo protocollo: si va verso la rinuncia al ritiro blindato

PROTOCOLLO CALCIO – Le dichiarazioni rilasciate ieri sera dal premier Giuseppe Conte sul tema calcio necessitano di qualche giorno per essere interpretate come brusca frenata o come legittima gestione. Continua, ad ogni modo, a tenere banco il tema protocollo. Dopo che giovedì sera era arrivata la netta chiusura da parte di club e calciatori con riferimento al ritiro blindato, nelle ultime ore, come apprendiamo dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport“, sembra che qualcosa si stia muovendo. La FIGC quest’oggi farà il punto con la Lega Serie A (ma la decisione ovviamente susciterà interesse anche per la Lega B) per valutare la seguente ipotesi: niente ritiro blindato, ma tamponi e test sierologici in più per monitorare la “negativizzazione” di tutto il
gruppo.

Trattative per un nuovo protocollo: si va verso la rinuncia al ritiro blindato ultima modifica: 2020-05-17T10:14:20+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.