Frattura tra FIGC e Lega Serie B, Gravina: “Richieste inopportune e inapplicabili”

Gravina

SERIE B FIGC – In un periodo devastato dalle difficoltà e dall’incertezza, FIGC e Lega Serie B non riescono a trovare un punto d’incontro e accordo. Dinamica, questa, evidenziata dalla lettera inviata quest’oggi dal presidente federale Gabriele Gravina a Mauro Balata, presidente della Lega B, che è stato “comportamenti consoni alla situazione drammatica che stiamo vivendo, lasciando indietro rivendicazioni domestiche e dichiarazioni di parte“. Nella giornata di ieri, lo stesso Balata aveva ipotizzato l’attuazione di un Piano Marshall per aiutare il calcio, ma Gravina, come apprendiamo da gianlucadimarzio.com, è in totale disaccordo: “Richieste inopportune e inapplicabili. Questa proposta non può trovare accoglimento per una serie di motivi. Gli accantonamenti in questione sono relativi in massima parte a costi che la Figc avrebbe dovuto sostenere a fronte della maturazione di ricavi, direttamente collegati alla partecipazione al campionato Europeo“. Dovendo dire arrivederci all’evento, dunque, il discorso non può che cadere.

Frattura tra FIGC e Lega Serie B, Gravina: “Richieste inopportune e inapplicabili” ultima modifica: 2020-03-21T19:00:48+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.