16° turno: Top&Flop di Serie B

Brescia

SERIE B TOP FLOP – Mal di trasferta. Il fattore campo si rivela ancora una volta decisivo in questo equilibratissimo torneo di B: nessuna vittoria esterna nella giornata appena conclusasi, con quattro successi delle squadre di casa e ben cinque pareggi. Ma tra le vittorie interne manca forse quella che, alla vigilia del turno, appariva la più scontata: quella del Palermo capolista contro il Livorno fanalino di coda. Emblema dell’incertezza e dell’imprevedibilità di questo campionato. Ma andiamo a vedere, come ogni settimana, i nostri top&flop.

TOP

BRESCIA  La Leonessa ruggisce. Terza vittoria di fila per i lombardi, che con questi tre punti si portano con prepotenza al secondo posto: ad oggi, il Brescia, sarebbe promosso in Serie A. Quello con il Lecce è un successo pesantissimo, perché arrivato in pieno recupero e perché conquistato contro una delle maggiori rivelazioni del torneo. Sugli scudi, ancora una volta, Alfredo Donnarumma, già al quattordicesimo centro stagionale. Con un giocatore del genere nessun obiettivo è precluso…

CARPI  Finalmente. Finalmente arrivano i primi tre punti al Cabassi per la formazione emiliana, fin qui tremendamente stentante di fronte al proprio pubblico. La vittoria con la Salernitana, arrivata al termine di una prestazione sopra le righe, rappresenta una boccata di ossigeno puro, che porta la formazione di Castori fuori dalla zona retrocessione diretta. Nel finale però quanti brividi…

VERONA  Tre punti fondamentali, che danno continuità alla vittoria di Benevento. La truppa di Fabio Grosso sembra essersi messa alle spalle il periodo difficile, riprendendo la propria marcia verso le zone nobili della classifica, quelle che più le competono vista la qualità della rosa. Contro il Pescara a tratti c’è anche da soffrire, ma l’Hellas tiene botta e colpisce ogni qualvolta ve ne sia l’occasione. Ora la trasferta di Livorno, in una sfida da sempre molto calda…

FLOP

SALERNITANA  Un’altra disfatta. Dopo il pesante 1-3 interno contro il Brescia, i granata crollano anche a Carpi, ritrovandosi sotto di tre reti a circa dieci minuti dal termine. Nel finale c’è un’impennata di orgoglio, ma non basta. Così non può andare. Le dimissioni di Colantuono sembrano l’amara confessione di chi sa di non avere più in pugno la situazione. Ora tocca alla squadra dimostrare di saper reagire.

PALERMO  Poteva essere l’occasione giusta per tentare la prima fuga del torneo, ma i rosanero si fanno bloccare dal Livorno ultimo in classifica. E, per poco, non incassano addirittura un clamoroso ko. La prova dei siciliani contro gli amaranto è opaca e sterile, malgrado il vantaggio arrivato già nelle prime battute di gara. Ora, prima di Natale, l’impegnativa trasferta di Spezia, dove servirà un altro tipo di prestazione.

CROTONE  È una crisi senza fine, quella dei calabresi. Il pareggio contro il Venezia è solamente un brodino, che non guarisce un paziente gravemente malato. In casa pitagorica la situazione diviene di settimana in settimana sempre più preoccupante, con la vittoria che manca addirittura dallo scorso 20 ottobre. Una stagione fin qui pericolosamente al di sotto delle aspettative…

16° turno: Top&Flop di Serie B ultima modifica: 2018-12-18T13:02:03+00:00 da Davide Lanzillo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.