23° turno: Top&Flop di Serie B

SERIE B TOP FLOP – Si infiamma la corsa alla promozione diretta, con Brescia e Palermo che stanno provando a dare lo strappo decisivo al campionato. E si infiamma anche la lotta per la salvezza, con il successo del Livorno che accorcia in maniera sensibile la classifica nei bassifondi. Ma ora, come ogni settimana, andiamo a vedere i nostri Top&Flop della giornata appena conclusasi.

TOP

SPEZIA  Ma quanto gioca bene la squadra di Marino? A Cittadella, su un terreno ostico, arriva il nono risultato utile consecutivo, con una vittoria che proietta i liguri tra le nobili del campionato. Dopo una prima parte di stagione fatta di alti e bassi, gli aquilotti hanno trovato una continuità di rendimento che gli permette di poter ambire senza remore ai playoff. E più che i risultati, a far ben sperare la tifoseria spezzina sono le prestazioni offerte dalla squadra. Adesso, domenica prossima, il match di fuoco con il Verona.

LIVORNO  Un lavoro incredibile, quello che sta svolgendo Roberto Breda. Ha preso in mano una formazione in piena crisi di risultati e di identità e ne ha fatto una squadra vera, capace di giocarsela contro tutto e contro tutti. Con il Cosenza è arrivata una vittoria fondamentale, che spinge gli amaranto fuori dalla zona retrocessione diretta e a ridosso della salvezza. È l’ottavo risultato utile consecutivo, in una striscia durante la quale i labronici hanno conquistato quattordici punti. Con questi numeri, sperare nella salvezza si può.

PALERMO  Premiamo i rosanero perché, con tutto il caos che si sta venendo a creare in questi giorni, non era affatto scontato andare a vincere su un campo difficile come quello di Perugia. Gli uomini di Stellone sono invece riusciti a lasciarsi alle spalle tutte le difficoltà, offrendo una prestazione da squadra vera. Decisivo Puscas, autore di una doppietta. Il tutto in vista del big match con il Brescia

FLOP

VERONA  Niente da fare: la squadra di Fabio Grosso proprio non vuole saperne di decollare. Con il Crotone arriva il terzo pareggio consecutivo, con una vittoria che manca ormai addirittura da cinque gare. La promozione diretta sta lentamente rischiando di diventare un’utopia, con un ridimensionamento degli obiettivi che non lascerà soddisfatta la tifoseria scaligera. Il campionato di B è però imprevedibile, offrendo sempre, o quasi, una seconda possibilità. A patto però di dare una svolta alle proprie prestazioni…

SALERNITANA  Un solo punto nelle ultime tre gare: un bottino che non può certamente far felice Angelo Gregucci, che forse sperava in una classifica migliore. Con il Benevento è arrivato il secondo ko consecutivo all’Arechi, frutto sì di un clamoroso errore di Micai, ma che conferma le difficoltà che sta incontrando in questo momento la formazione campana. I playoff rimangono comunque ancora lì, a portata di mano.

CREMONESE  Dai grigiorossi ci si attendeva un campionato diverso, mentre, ad oggi, sono protagonisti di una stagione anonima. La gara interna con il Padova, fanalino di coda del torneo, poteva essere l’occasione giusta per un rilancio in zona playoff, invece la squadra di Rastelli ha dovuto accontentarsi di uno scialbo 0-0. Si attende ancora l’acuto in grado di ravvivare la stagione dei lombardi.

23° turno: Top&Flop di Serie B ultima modifica: 2019-02-12T12:34:52+01:00 da Davide Lanzillo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.