10° turno: Top&Flop di Serie B

SERIE B TOP FLOP – E anche il turno infrasettimanale, il secondo di questo campionato, è andato in archivio, con però soltanto otto gare giocate: Spezia-Benevento, prevista per martedì 30, è stata infatti rinviata a causa del forte maltempo abbattutosi sulla città ligure. Peccato, perché era una sfida che prometteva spettacolo. Spettacolo che comunque non è mancato, con squadre che volano ed altre, invece, costrette sempre più ad annaspare nei bassifondi della classifica. Ma andiamo subito a vedere, come di consueto, i nostri top&flop di giornata.

TOP

VENEZIA  La cura Zenga sta dando i suoi frutti: prima i due importanti pareggi contro Verona e Palermo, ora il colpo in casa della Cremonese. Cinque punti in tre partite che fanno respirare i lagunari, un po’ a sorpresa impantanati nei bassifondi della classifica. Domenica al Penzo arriva la Salernitana: un altro risultato positivo potrebbe scacciare ulteriormente le paure.

PALERMO  Vincere in trasferta in Serie B non è mai facile, neanche se vai a giocare sul campo dell’ultima in classifica. I rosanero invece a Carpi si impongono con una facilità quasi disarmante, trascinati dalle reti di Falletti, Jajalo e Nestorovski. Una rosa di qualità, quella a disposizione di Stellone: lottare fino alla fine per la promozione diretta è quasi un obbligo.

LECCE  È la matricola terribile di questo torneo. Mentre le altre neopromosse annaspano nelle zone caldissime della classifica, i pugliesi possono vantare il quinto posto in classifica, figlio di un mercato estivo convincente e intelligente. Liverani si sta dimostrando quanto mai abile a gestire al meglio un gruppo che può puntare ai playoff.

FLOP

VERONA  Periodo difficile per gli scaligeri, con ben tre sconfitte incassate negli ultimi cinque turni. È soprattutto il rendimento esterno a preoccupare: una sola vittoria, eccezion fatta per i tre punti ottenuti a tavolino con il Cosenza. Quella di Ascoli era una trasferta alla portata dei gialloblu, che invece devono arrendersi ad una rete di Cavion a pochi minuti dal termine. Con la Cremonese, nell’anticipo di venerdì, occorrerà ricominciare a correre.

CARPI  Un disastro. È una squadra che fatica terribilmente quella emiliana, poco pungente in avanti e disattenta dietro. Neanche Castori sembra in grado di raddrizzare una barca che vacilla paurosamente,  più del dovuto. Con il Palermo è un ko che fa male: incassare tre reti tra le mura amiche non è mai un bel segnale… Ci sarà da soffrire quest’anno, e non poco.

CREMONESE  Dopo sette partite da imbattuti, due sconfitte consecutive per i grigiorossi. E se quella di Benevento poteva anche rientrare nella normalità delle cose, quella con il Venezia apre qualche interrogativo in più. La squadra è costituita per avere ambizioni playoff, ma ad oggi manca ancora qualcosa per recitare un ruolo da protagonista. Le potenzialità per fare bene, però, ci sono tutte.

10° turno: Top&Flop di Serie B ultima modifica: 2018-11-01T21:24:15+00:00 da Davide Lanzillo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.