Spal: nel segno di Antenucci nella notte delle streghe

Si chiude nel segno di Antenucci il posticipo della dodicesima giornata di serie B, andata in scena al Paolo Mazza tra Spal Avellino, terminata 3-0 grazie alla tripletta del bomber spallese che riesce così a farsi perdonare il rigore sbagliato a metà ripresa. Viene rispettata ormai la regola che i lupi lontano dai propri tifosi faticano a fare punti, è arrivata infatti la sesta sconfitta in trasferta su sette. La partita si è aperta con applausi scroscianti per il grande ex Spal Fabio Capello, presente questa sera al campo.

Il primo tempo si apre subito con gli ospiti in avanti, che si fanno vedere in maniera costante nella metà campo avversaria, la prima occasione degna di nota arriva al ventesimo quando Meret sbaglia un passaggio rischiando la frittata, la difesa spallina se la cava. Al trentacinquesimo però si fanno vedere anche i padroni di casa con una fantastica rovesciata di Antenucci ma risponde  Frattali con un’ottima parata. La svolta arriva al minuto 40 con l’errore di Djimsiti, che su un cross basso di Lazzari si addormenta e ne approfitta Antenucci, che con una girata a botta sicura porta avanti gli estensi. Il primo tempo si chiude quindi 1-0 per la Spal nonostante il buon primo tempo del Avellino

L’inizio del secondo tempo vede subito la Spal andare a caccia del gol del raddoppio, al quarantanovesimo Zigoni va a un millimetro dal gol, la difesa dei lupi in affanno. Gli estensi al minuto 57 falliscono la massima occasione con Antenucci che si fa parare il rigore da Frattali. L’Avellino, in questa ripresa non pervenuto, peggiora la sua situazione a cinque minuti dalla fine con l’ingenuità di Asmah, che già ammonito si becca il secondo giallo lasciando la sua squadra in 10. Tempo di risistemare la squadra per Toscano che l’Avellino affonda sotto i colpi di Antenucci che si fa perdonare il rigore sbagliato chiudendo la gara al minuto 87 con il 2-0 e triplicando all’89 con il 3-0.

TABELLINO:

Spal (3-5-2): Meret; Gasparetto, Giani, Cremonesi (33′ pt Vicari); Lazzari, Schiattarella, Arini, Mora, Beghetto; Zigoni (24′ st Cerri), Antenucci. A disp.: Branduani, Silvestri, Spighi, Finotto, Castagnetti, Del Grosso, Ghiglione. All.: Semplici.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Gonzalez, Djimisiti, Perrotta, Crecco (9′ st Asmah); D’Angelo, Lasik, Belloni; Soumarè (28′ st Ardemagni); Verde (1′ st Mokulu), Castaldo. A disp.: Radunovic, Diallo, Migliorini, Paghera, Omeonga, Camarà. All.: Toscano.

Arbitro: Daniele Martinelli della sezione di Roma 2.

Marcatori: pt 40′ Antenucci; st 42′ Antenucci, 44′ Antenucci.

Spal: nel segno di Antenucci nella notte delle streghe ultima modifica: 2016-10-31T22:52:04+00:00 da Cosimo Boccuni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *