SPAL, Vagnati: “Beghetto? Ci hanno chiamato. Ho voluto Semplici”

Intervenuto sulle frequente di TMW Radio, il direttore sportivo della SPAL Davide Vagnati ha toccato diversi punti riguardanti gli Estensi. Ecco quanto evidenziato da PianetaSerieB.it: “Considero il pareggio di Trapani come un bicchiere pieno quasi fino all’orlo. Sarebbe stato presuntuosi pensare di vincere dopo tre vittorie consecutive, ogni partita è difficile e noi dobbiamo affrontare ogni avversario con la massima concentrazione, mantenendo i piedi saldi per terra. Inoltre, quando si parla di Trapani, si parla di una squadra forte anche se non attraversa il migliore dei momenti, quindi non giocavamo di certo contro l’ultima arrivata. Semplici? Vi dirò, l’ho voluto personalmente perché lo ritengo un tecnico molto preparato. Sta plasmando un grande gruppo, la squadra offre un gioco propositivo e fa piacere che questa cosa sia notata da chi ci guarda. I risultati stanno arrivando; e questa non può che essere ulteriore prova dell’ottimo lavoro svolto fino ad ora. Meret e Cerri in Nazionale? Sono molto giovani, parliamo di un ’97 ed un ’96. Alex è un portiere con margini di miglioramento importanti e di grandissima prospettiva. Ha una grande qualità, quale quella di essere un ragazzo serio e forte mentalmente. Ora è fermo per infortunio, ma sono sicuro che farà una grande carriera. Per quanto riguarda Alberto, parliamo di un giocatore oramai da tre anni con i grandi nonostante la giovane età, deve acquisire consapevolezza delle proprie qualità ed imparare a gestire il proprio fisico, ha una struttura importante ed ottime qualità tecniche. Continuando a crescere potrà essere, in futuro, titolare in Azzurro. Beghetto? Ragazzo molto giovane, ha bruciato le tappe. Non abbiamo l’esigenza di venderlo perché abbiamo una proprietà seria alle spalle, ma è chiaro che valuteremo eventuali offerte serie ed interessanti. Qualcuno ci ha già chiamato“. Chiusura sulla gara contro il Latina: “Come il Cesena, è una squadra che merita un’altra classifica. Hanno recuperato quasi tutti gli indisponibili e sarà una partita difficile, che andrà affrontata con la giusta determinazione”.

SPAL, Vagnati: “Beghetto? Ci hanno chiamato. Ho voluto Semplici” ultima modifica: 2016-11-23T17:45:43+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *